3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Actifed « - Foglietto Illustrativo

Actifed 2,5 mg + 60 mg compresse
Actifed 2,5 mg/10 ml + 60 mg/10 ml sciroppo


Indice del foglietto illustrativo:

1.
Cos’è Actifed e a cosa serve
2. Cosa deve sapere prima di prendere Actifed
3. Come prendere Actifed
4. Possibili effetti indesiderati
5. Come conservare Actifed
6. Contenuto della confezione e altre informazioni



1. Cos’è Actifed e a cosa serve


A cosa serve Actifed? Perchè si usa?


Actifed
contiene pseudoefedrina cloridrato, un decongestionante della mucosa nasale e triprolidina cloridrato, un antistaminico che riduce le secrezioni del naso.
Actifed è un medicinale utilizzato per il sollievo dai sintomi della congestione nasale, dovuti al raffreddore.
Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo 7 giorni di trattamento.


2. Cosa deve sapere prima di prendere Actifed

Quando non deve assumere Actifed


Non usi Actifed:


  • se è allergico ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
  • se ha avuto una reazione allergica ad altri antistaminici;
  • se sta assumendo o se ha assunto nelle ultime 2 settimane inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) farmaci per la depressione, perché l’uso di questi farmaci con Actifed può causare un aumento della pressione del sangue;
  • se sta assumendo farmaci utilizzati per problemi respiratori, ad esempio farmaci per trattare l’asma, perché l’uso di questi farmaci con Actifed può causare un aumento della pressione del sangue;
  • se ha problemi al cuore;
  • se soffre di pressione alta del sangue (ipertensione);
  • se è in gravidanza o sta allattando con latte materno;
  • se soffre di glaucoma (aumento della pressione dell’occhio con possibile peggioramento della vista);
  • se ha un restringimento (stenosi) dello stomaco o dell’intestino, della vescica, dell’uretra o degli ureteri;
  • se la sua tiroide funziona di più (ipertiroidismo);
  • se ha una prostata con volume aumentato (ipertrofia prostatica, che causa problemi quali difficoltà ad urinare o bisogno di urinare spesso);
  • se soffre di epilessia;
  • se ha il diabete;
  • se ha meno di 12 anni di età.

 

Avvertenze e precauzioni


Cosa deve sapere prima di prendere Actifed


Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Actifed se:


  • ha problemi respiratori enfisema o bronchite cronica o asma bronchiale acuta o cronica;
  • ha gravi problemi al fegato;
  • ha ridotta funzionalità renale;
  • è anziano, poiché ha una maggiore probabilità di sviluppare eventi avversi a questo medicinale;
  • ha un’intolleranza ad alcuni zuccheri (vedere “Eccipienti con effetti indesiderati noti”).

Contatti il medico se l’uso di Actifed non migliora i suoi sintomi, se i suoi sintomi peggiorano o se compaiono nuovi sintomi, se compare febbre alta o nota altri effetti indesiderati.

 

Interrompa l’uso di Actifed e si rivolga al medico se manifesta:

  • improvvisi gravi mal di testa, nausea, vomito, confusione, convulsioni, disturbi visivi: con Actifed possono verificarsi gravi mal di testa improvvisi, nausea, vomito, confusione, convulsioni, disturbi visivi, sintomi di encefalopatia posteriore reversibile (PRES/RCVS).
  • un improvviso dolore addominale, presenza di sangue nelle feci:
    con Actifed possono verificarsi improvviso dolore addominale o sanguinamento rettale a causa di un’infiammazione del colon (colite ischemica).
  • un eritema generalizzato febbrile associato a pustole:
    reazioni cutanee gravi come la pustolosi esantematica acuta e generalizzata (AGEP) sono state riportate con prodotti contenenti pseudoefedrina. Questa eruzione pustolosa acuta può verificarsi entro i primi 2 giorni di trattamento, con febbre e numerose, piccole pustole, per lo più non follicolari, derivanti da un eritema edematoso molto diffuso e localizzate principalmente sulle pieghe cutanee, sul tronco e sugli arti superiori.

Con Actifed potrebbe verificarsi una riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico.
Se si verifica un’improvvisa perdita della vista, interrompa l’assunzione di Actifed e si rivolga immediatamente al suo medico o a una struttura di assistenza sanitaria. Vedere paragrafo 4.
Se manifesta uno di questi sintomi, interrompa l’uso di Actifed e contatti il medico o chieda immediatamente assistenza medica. (vedere sezione “4. Possibili effetti indesiderati”).

 

Altri medicinali e Actifed


Quali medicinali o alimenti possono influenzare l'effetto di Actifed o esserne influenzati?


Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.



Non usi Actifed se sta assumendo:

  • farmaci per la depressione inibitori delle monoaminossidasi (IMAO) o li ha assunti nelle ultime 2 settimane, poiché può causare un aumento, anche brusco, della pressione del sangue;
  • farmaci utilizzati per problemi respiratori, ad esempio per trattare l’asma poiché può causare un aumento, anche brusco, della pressione del sangue;
  • farmaci anticolinergici, usati ad esempio per l’incontinenza urinaria, per il Parkinson o per i disturbi dello stomaco o dell’intestino;
  • farmaci che ritardano la coagulazione del sangue (anticoagulanti);
  • farmaci usati per ridurre la pressione alta del sangue (antiipertensivi), come ad esempio metildopa, alfa e beta bloccanti, debrisochina, guanetidina, betanidina e bretilio;
  • farmaci contro la depressione chiamati antidepressivi triciclici;
  • farmaci ipnotici, sedativi o tranquillanti;
  • altri farmaci che riducono la congestione del naso;
  • farmaci che causano una diminuzione dell’appetito ed un abbassamento del peso del corpo (anoressizzanti ed amfetaminosimili);
  • antibiotici che causano problemi all’orecchio;
  • furazolidone, un antibiotico.

 

Actifed e alcol


Non beva alcol se sta usando Actifed poiché ciò potrebbe interferire con il suo trattamento e/o aumentare il rischio di effetti indesiderati, come ad esempio la sonnolenza.

 

Gravidanza e allattamento


Uso di Actifed durante la gravidanza e l'allattamento


Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.
Non usi Actifed se è in gravidanza o se sta allattando con latte materno.

 

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari


Actifed può causare sonnolenza. Si assicuri di non soffrire di questo effetto indesiderato, prima di mettersi alla guida di veicoli o di usare macchinari.

 

Actifed sciroppo contiene:

  • Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale;
  • metil para-idrossibenzoato. Può causare reazioni allergiche (anche ritardate);
  • giallo tramonto (E110). Può causare reazioni allergiche;
  • 10 mg di sodio benzoato per dose (10 ml di sciroppo).
  • meno di 1 mmol (23 mg) di sodio per dose (10 ml di sciroppo), cioè essenzialmente ‘senza sodio’.

 

Actifed compresse contiene:

  • Se il medico le ha diagnosticato una intolleranza ad alcuni zuccheri, lo contatti prima di prendere questo medicinale.

 

Per chi svolge attività sportiva: l’uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare comunque positività ai test anti-doping.


3. Come prendere Actifed


Come usare Actifed: modo, dose e tempo di somministrazione


Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente quanto riportato in questo foglio o le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

  • Non superi le dosi consigliate.
  • Assuma Actifed compresse con un po’ d’acqua.
  • Assuma Actifed sciroppo utilizzando il misurino dosatore con tacche a 5 e 10 ml.

 

Uso di Actifed nei bambini con meno di 12 anni di età


Actifed non deve essere utilizzato nei bambini con meno di 12 anni di età.

 

Uso di Actifed negli adulti e nei bambini con più di 12 anni di età


Una compressa o una dose da 10 ml di sciroppo 2 - 3 volte al giorno.

 

Se prende più Actifed di quanto deve, può notare:

  • sonnolenza, sonno profondo (letargia), depressione respiratoria, pressione alta (ipertensione), aumento della temperatura corporea (ipertermia), dilatazione delle pupille (midriasi), rossore, febbre, bocca secca, ritenzione urinaria, ridotta motilità intestinale (borborigmi ridotti), aumento della frequenza del battito cardiaco (tachicardia), pressione bassa (ipotensione), nausea, vomito, agitazione, stato confusionale, allucinazioni, psicosi, convulsioni, disturbi del battito cardiaco (aritmie);
  • i pazienti che soffrono di agitazione prolungata, coma, o crisi epilettiche possono raramente manifestare grave sofferenza muscolare (rabdomiolisi) e ridotta funzionalità renale (insufficienza renale);
  • insonnia, irritabilità, ansia, percezione del battito cardiaco (palpitazioni), riduzione della frequenza del battito cardiaco (bradicardia);
  • emorragia intracerebrale, infarto del miocardio, riduzione dei livelli di calcio nel sangue (ipokaliemia), infarto intestinale;
  • Nei bambini possono insorgere tremori, insonnia, iperattività e convulsioni e sonnolenza.
    Se prende una dose elevata di Actifed avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Conservi questo medicinale fuori dalla portata dei bambini. In caso di sovradosaggio, chieda aiuto al medico o contatti subito un centro antiveleni.

 

Se dimentica di prendere Actifed


Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose.
Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.


4. Possibili effetti indesiderati


Quali sono gli effetti collaterali di Actifed?


Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

 

Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10)

  • bocca secca, nausea;
  • capogiri, difficoltà ad addormentarsi (insonnia) e nervosismo.

 

Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000)

  • ansia, umore euforico, allucinazione anche visiva, irrequietezza;
  • mal di testa, alterazioni della sensibilità (parestesia), iperattività psicomotoria, sonnolenza, tremori ai muscoli;
  • alterazioni del ritmo del cuore (aritmie, extrasistoli), percezione del battito del cuore (palpitazioni), aumento dei battiti del cuore (tachicardia);
  • debolezza (astenia);
  • sanguinamento dal naso (epistassi);
  • vomito, disturbi dello stomaco e dell’intestino;
  • prurito, eruzione cutanea, orticaria;
  • grave eruzione della pelle caratterizzata dalla formazione di pustole (pustolosi esantematica acuta generalizzata AGEP) (Vedere paragrafo 2 “Avvertenze e precauzioni”)*;
  • gonfiore del viso, degli occhi, delle labbra e della gola con possibili difficoltà a respirare (angioedema);
  • difficoltà nell’emissione delle urine (disuria), ritenzione delle urine;
  • aumento della pressione del sangue;
  • reazioni allergiche (ipersensibilità).

 

Effetti indesiderati con la frequenza non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)

  • reazioni della pelle dopo esposizione alla luce (fotosensibilità);
  • addensamento delle secrezioni dei bronchi;
  • diarrea;
  • alterazione di alcuni valori nel sangue;
  • abbassamento della pressione del sangue (specialmente negli anziani);
  • ictus (accidenti cerebrovascolari);
  • attacco cardiaco, ridotto apporto di sangue al cuore che può causare fastidio o dolore a livello di torace, collo, schiena, mandibola, spalle o braccia (noto come angina);
  • grave mal di testa, confusione, convulsioni, disturbi visivi (Vedere paragrafo 2 “Avvertenze e precauzioni”);
  • infiammazione del colon a causa di insufficiente afflusso di sangue (colite ischemica) (Vedere paragrafo 2 “Avvertenze e precauzioni”);
  • Riduzione del flusso sanguigno al nervo ottico (neuropatia ottica ischemica).

*L’insorgenza improvvisa di febbre, arrossamento della pelle o di numerose piccole pustole (possibili sintomi di Pustolosi esantematica generalizzata acuta – AGEP) può verificarsi entro i primi due giorni di trattamento con Actifed.

Smetta di usare Actifed se sviluppa questi sintomi e contatti il medico e/o chieda immediatamente assistenza medica.

 

Effetti indesiderati nei bambini e negli adolescenti

  • iperattività psicomotoria che si manifesta con eccessiva attività motoria come camminare avanti e indietro, non riuscire a stare fermi da seduti, essere irrequieti, torcersi le mani, manipolare incessantemente vestiti o altri oggetti. Tale effetto indesiderato si verifica molto raramente.

 

Segnalazione degli effetti indesiderati


Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.


5. Come conservare Actifed


Indicazioni per la corretta conservazione di Actifed


Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.
Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla confezione. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.
Actifed sciroppo
: conservare questo medicinale al riparo della luce.
Actifed compresse: conservare a temperatura non superiore a 25°C ed in luogo asciutto.
Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.


6. Contenuto della confezione e altre informazioni


Principio attivo ed eccipienti di Actifed


Cosa contiene Actifed compresse?


I principi attivi sono: triprolidina cloridrato e pseudoefedrina cloridrato.
Gli altri componenti sono: lattosio, amido di mais, povidone, magnesio stearato.

 

Cosa contiene Actifed sciroppo


I principi attivi sono: triprolidina cloridrato e pseudoefedrina cloridrato.
Gli altri componenti sono: glicerolo, saccarosio, metile para-idrossibenzoato, sodio benzoato, giallo chinolina (E104), giallo tramonto (E110), acqua depurata.

 

Descrizione dell’aspetto di Actifed e contenuto della confezione


Actifed compresse è disponibile in confezioni da 12 compresse.
Actifed sciroppo è disponibile in flacone da 100 ml, con misurino dosatore con tacche a 5 e 10 ml.

 

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio e produttore

 

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio


Johnson & Johnson S.p.A., Via Ardeatina km 23,500 - 00071Santa Palomba - Pomezia (Roma).

 

Produttore


Actifed compresse


Janssen-Cilag, Domaine de Maigremont F27100 Val de Reuil, Francia.

 

Actifed sciroppo


Famar Orléans – 5, Avenue de Concyr – 45071 Orlèans Cedex 2 (Francia).

 

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il:

 

Documento reso disponibile da AIFA il 24/05/2022.


Informazioni dettagliate ed aggiornate su questo medicinale sono disponibili scansionando il Codice QR presente sulla confezione esterna con uno smartphone.


👉Ulteriori informazioni sul prodotto  sono disponibili consultando il riassunto delle caratteristiche del prodotto


Fonte dell'articolo: Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco)

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.
Attenzione: i foglietti illustrativi potrebbero essere incompleti e/o non aggiornati. Per qualsiasi informazione più approfondita sul medicinale consultare il medico.

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici