3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Peridon « - Foglietto illustrativo

Peridon 30 mg supposte



Indice del foglietto illustrativo:

1. Cos’è Peridon e a cosa serve
2. Cosa deve sapere prima di prendere Peridon
3. Come prendere Peridon
4. Possibili effetti indesiderati
5. Come conservare Peridon
6. Contenuto della confezione e altre informazioni

 

Altre formulazioni di cui è disponibile il foglietto illustrativo:


Peridon 1 mg/ml sospensione orale👈
Peridon 10 mg compresse rivestite con film👈
Peridon 10 mg granulato effervescente👈

 

1. Cos’è Peridon e a cosa serve


A cosa serve Peridon? Perchè si usa?

Peridon
contiene il principio attivo domperidone, una sostanza in grado di stimolare la motilità dello stomaco e dell'intestino, e appartiene alla categoria di medicinali detti "procinetici".
Questo medicinale è utilizzato negli adulti e negli adolescenti di età uguale o superiore a 12 anni e di peso uguale o superiore a 35 kg per il trattamento di nausea e vomito.


2. Cosa deve sapere prima di prendere Peridon


Quando non deve assumere Peridon

Non prenda Peridon

  • se è allergico a domperidone o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
  • se è affetto da un disturbo del fegato moderato o grave;
  • se è affetto da alterazioni del battito cardiaco, in particolare se le è stato diagnosticato un disturbo cardiaco denominato"prolungamento dell’intervallo QT corretto";
  • se è affetto da disturbi cardiaci come ad esempio un disturbo a causa del quale il suo cuore non è in grado di pompare il sangue nel corpo come dovrebbe (condizione denominata insufficienza cardiaca);
  • se è affetto da un disturbo a carico degli elettroliti del sangue, come ad esempio magnesio e potassio;
  • se sta assumendo alcuni tipi di medicinali (vedere “Altri medicinali e Peridon”);
  • se ha dei tumori ad una ghiandola chiamata "ipofisi" (tumori pituitari) che causano un eccessivo rilascio di una sostanza chiamata "prolattina" (prolattinomi).

 

Peridon non deve essere utilizzato nei seguenti casi, in cui una stimolazione della motilità dello stomaco potrebbe risultare dannosa:


  • sanguinamenti dello stomaco e dell'intestino (emorragie gastrointestinali);
  • chiusura (ostruzione) meccanica o perforazione dello stomaco e/o dell'intestino.


Avvertenze e precauzioni


Cosa deve sapere prima di prendere Peridon

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Peridon:


  • se soffre di disturbi al fegato (compromissione o insufficienza epatica) (vedere "Non prenda Peridon");
  • se soffre di disturbi ai reni (compromissione o insufficienza renale). Si rivolga al medico per chiedere consiglio in caso di trattamento prolungato poiché potrebbe dover assumere una dose inferiore di questo medicinale o prendere questo medicinale meno spesso e il medico potrebbe volerla visitare regolarmente.

Domperidone può essere associato ad un aumento del rischio di disturbi del ritmo del cuore e di arresto del cuore. Il rischio può essere più probabile nei soggetti di età superiore a 60 anni o che assumono dosi superiori a 30 mg al giorno. Il rischio aumenta inoltre quando domperidone viene somministrato insieme ad altri medicinali.
Informi il medico o il farmacista se sta assumendo medicinali per il trattamento di infezioni (infezioni fungine o infezioni batteriche) e/o se è affetto da problemi al cuore o AIDS/HIV (vedere "Altri medicinali e Peridon").
Domperidone deve essere utilizzato alla minima dose efficace negli adulti e negli adolescenti di età uguale o superiore a 12 anni e di peso uguale o superiore a 35 kg.
Durante l'assunzione di domperidone, contatti il medico se nota disturbi del ritmo del cuore quali palpitazioni, difficoltà respiratorie, perdita dei sensi. In tal caso il trattamento con domperidone deve essere interrotto.

 

Altri medicinali e Peridon


Quali medicinali o alimenti possono influenzare l'effetto di Peridon o esserne influenzati?

Informi il medico o il farmacista se sta usando, ha recentemente usato o potrebbe usare qualsiasi altro medicinale.

 

Peridon e apomorfina


Prima di utilizzare Peridon e apomorfina, il suo medico si assicurerà che il suo organismo possa tollerare l’assunzione contemporanea di entrambe le medicine. Chieda un consiglio personalizzato al suo medico o a uno specialista.
Consulti il foglietto illustrativo di apomorfina.

 

Non prenda Peridon se sta assumendo medicinali per il trattamento di:


  • infezioni fungine, ad esempio antifungini azolici, in particolare ketoconazolo, fluconazolo o voriconazolo orali;
  • infezioni batteriche o da protozoi, in particolare eritromicina, claritromicina, telitromicina, levofloxacina, moxifloxacina, spiramicina, pentamidina (questi farmaci sono antibiotici);
  • problemi al cuore o pressione alta del sangue (ad esempio amiodarone, dronedarone, chinidina, idrochinidina, disopiramide, dofetilide, ibutilide, sotalolo, diltiazem, verapamil);
  • disturbi mentali (psicosi) (ad esempio aloperidolo, pimozide, sertindolo);
  • depressione (ad esempio citalopram, escitalopram),
  • disturbi allo stomaco e all'intestino (ad esempio cisapride, dolasetron, prucalopride);
  • allergia (ad esempio mechitazina, mizolastina);
  • malaria (in particolare alofantrina, lumefantrina);
  • AIDS/HIV (inibitori della proteasi);
  • tumori (ad esempio toremifene, vandetanib, vincamina);
  • alcuni medicinali di altro tipo (ad esempio bepridil, diphemanil, metadone).

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo medicinali per il trattamento di infezioni, disturbi al cuore o AIDS/HIV.
È importante che chieda al medico o al farmacista se Peridon è sicuro per lei mentre assume altri medicinali, tra cui medicinali vendibili senza prescrizione.

 

Gravidanza e allattamento


Uso di Peridon durante la gravidanza e l'allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale.

 

Peridon in gravidanza


Peridon deve essere usato in gravidanza solo se ciò è giustificato dai benefici terapeutici attesi.

 

Peridon durante l'allattamento


Piccole quantità di domperidone sono state rilevate nel latte materno. Il domperidone (Peridon) può causare effetti indesiderati sul cuore del neonato allattato al seno. Il domperidone (Peridon) deve essere utilizzato durante l’allattamento solo se il medico lo ritiene strettamente necessario. Chieda consiglio al medico prima di usare questo medicinale.

 

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari


Peridon non influisce o influisce in modo trascurabile sulla capacità di guidare veicoli o di utilizzare macchinari.

 

Peridon supposte contiene idrossianisolo butilato


Può causare reazioni sulla pelle localizzate (ad es. dermatite da contatto) o irritazione agli occhi e alle mucose.


3. Come prendere Peridon


Come usare Peridon: modo, dose e tempo di somministrazione

Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.
Peridon deve essere utilizzato alla minima dose efficace per la durata più breve possibile per il controllo della nausea e del vomito.
Assuma ogni dose all’orario prestabilito.
Si attenga rigorosamente alle presenti istruzioni, salvo nel caso in cui il medico le abbia fornito istruzioni differenti.

 

Durata del trattamento con Peridon:


I sintomi si risolvono di norma entro 3-4 giorni dall'assunzione di questo medicinale. Non prenda Peridon per più di 7 giorni senza consultare il medico.

 

Dose di Peridon in adulti e adolescenti di età uguale o superiore a 12 anni e di peso uguale o superiore a 35 kg


La dose raccomandata è una supposta da 30 mg inserita nel retto una volta al giorno.
L’utilizzo nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 12 anni e di peso inferiore a 35 kg non è raccomandato.

 

Dose di Peridon in pazienti con problemi al fegato (compromissione epatica)


Peridon è controindicato in presenza di problemi al fegato moderati o gravi (compromissione epatica moderata o grave) (vedere paragrafo “Non prenda Peridon”). Non è necessario modificare la dose in caso di problemi al fegato lievi (compromissione epatica lieve).

 

Dose di Peridon in pazienti con problemi ai reni (compromissione renale)


Dato che la velocità di eliminazione di Peridon dall'organismo è rallentata in presenza di gravi problemi ai reni (compromissione renale grave), in caso di somministrazione ripetuta del medicinale, potrebbe dover assumere una dose inferiore o prendere questo medicinale meno spesso (una o due volte al giorno).
In questi casi, il medico stabilirà la dose adeguata per lei.

 

Se prende più Peridon di quanto deve


Se ha assunto una quantità eccessiva di Peridon, contatti immediatamente il medico, il farmacista o il centro anti-veleni più vicino. In caso di sovradosaggio, è possibile adottare un trattamento sintomatico. Potrebbe essere effettuato un monitoraggio con ECG, data la possibilità di un problema cardiaco denominato prolungamento dell’intervallo QT.

 

I sintomi da sovradosaggio di Peridon possono includere:


  • sonnolenza;
  • disorientamento;
  • problemi nei movimenti (manifestazioni extrapiramidali).



Se dimentica di prendere Peridon


Assuma il medicinale all’orario stabilito. Se è quasi ora di assumere la dose successiva, attenda l’ora di assunzione di tale dose e continui poi normalmente.
Non assuma una dose doppia per compensare la dose dimenticata.

 

Se interrompe il trattamento con Peridon


Se ha qualsiasi dubbio sull’uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.


4. Possibili effetti indesiderati


Quali sono gli effetti collaterali di Peridon?

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.
Se manifesta questi eventi avversi, interrompa immediatamente il trattamento e contatti il medico.

 

 

Possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati secondo la seguente frequenza:


Rari (possono interessare almeno 1 paziente su 10.000 ma meno di un paziente su 1.000)

  • disturbi allo stomaco e all'intestino (gastrointestinali), inclusi crampi all'intestino passeggeri;
  • aumento dei livelli di una sostanza detta "prolattina";
  • produzione anomala di latte nelle mammelle (galattorrea);
  • sviluppo delle mammelle nell'uomo (ginecomastia);
  • assenza del ciclo mestruale (amenorrea).

 

Molto rari (possono interessare meno di 1 paziente su 10.000)


  • reazioni allergiche (inclusi anafilassi, shock anafilattico, reazione anafilattica), orticaria e rapido gonfiore delle gambe, delle braccia, del viso o della lingua (angioedema). Se ciò accade, interrompa immediatamente il trattamento e contatti un medico;
  • prurito;
  • eruzione della pelle (eritema cutaneo);
  • movimenti anormali dei muscoli o tremore;
  • convulsioni;
  • sonnolenza;
  • mal di testa;
  • agitazione;
  • nervosismo;
  • diarrea;
  • alterazione della funzione del fegato (funzionalità epatica).



Frequenza non nota (la frequenza non può essere stabilita sulla base dei dati disponibili)

Sono stati riferiti disturbi del sistema cardiovascolare: disturbi del ritmo del cuore (ritmo del cuore rapido o irregolare); in presenza di tali disturbi, è opportuno che lei interrompa immediatamente il trattamento.
Domperidone, principio attivo di Peridon, può essere associato ad un aumentato rischio di disturbi del ritmo del cuore (aritmie cardiache) e di arresto del cuore. Tale rischio può essere più probabile nei pazienti di età superiore a 60 anni o che assumono dosaggi superiori a 30 mg al giorno.
Domperidone deve essere utilizzato al minimo dosaggio efficace negli adulti e negli adolescenti di età uguale o superiore a 12 anni e di peso uguale o superiore a 35 kg.
Il rispetto delle istruzioni riportate nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati.

 

Segnalazione degli effetti indesiderati


Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio si rivolga al medico o al farmacista. Può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione.
Segnalando gli effetti indesiderati può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.


5. Come conservare Peridon


Indicazioni per la corretta conservazione di Peridon

Conservare a temperatura inferiore a 30°C.
Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.
Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo “Scad”. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.
Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico o nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.


6. Contenuto della confezione e altre informazioni


Principio attivo ed eccipienti di Peridon

Cosa contiene Peridon


  • Il principio attivo è domperidone. Una supposta contiene 30 mg di domperidone.
  • Gli altri componenti sono: acirdo tartarico, macrogol 400, macrogol 1000, macrogol 4000, idrossianisolo butilato.

 

Descrizione dell’aspetto di Peridon e contenuto della confezione


Peridon si presenta in forma di supposte.
E' disponibile in astuccio da 6 supposte da 30 mg.

 

Titolare dell’Autorizzazione all’Immissione in Commercio


ITALCHIMICI S.p.A. - Via Matteo Civitali, 1 –20148 Milano.

 

Produttore


ZETA FARMACEUTICI S.p.A. - Via Galvani, 10 – 36066 Sandrigo (VI) Italia.

 

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il:

Documento reso disponibile da AIFA il 24/05/2022.


👉Ulteriori informazioni sul prodotto  sono disponibili consultando il riassunto delle caratteristiche del prodotto.


Fonte dell'articolo:
Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco)

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.
Attenzione: i foglietti illustrativi potrebbero essere incompleti e/o non aggiornati. Per qualsiasi informazione più approfondita sul medicinale consultare il medico.

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici