3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Ravanello - Alimenti

RAVANELLO

 


1. Descrizione e origini del Ravanello
2. Varietà di Ravanello
3. Benefici e controindicazioni del Ravanello
4. Composizione chimica e valore energetico


 

1. Descrizione e origini del Ravanello

 

Il ravanello (Raphanus sativus) è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Brassicacee. È coltivato principalmente per le sue radici commestibili, che sono di forma sferica o cilindrica e di colore bianco, rosso o rosa, a seconda della varietà.
La sua pianta ha foglie verde scuro, lucide e di forma variabile, che crescono direttamente dal terreno.
Le radici del ravanello sono la parte più apprezzata e utilizzata in cucina. Possono variare in dimensioni, da piccoli esemplari di pochi centimetri di diametro fino a radici più grandi. Il sapore del ravanello è croccante e leggermente piccante, con un gusto fresco e leggermente amarognolo.
I ravanelli sono spesso consumati crudi, sia da soli che come ingrediente in insalate e antipasti. Possono essere affettati sottilmente e utilizzati per dare un tocco di croccantezza e sapore a vari piatti. Sono anche utilizzati in sottaceti e conservati in salamoia per prolungarne la durata di conservazione.
Il ravanello è originario dell'Asia centrale, con indicazioni che suggeriscono che sia stato coltivato per la prima volta in Cina circa 4.000 anni fa. Dalla Cina, il ravanello si è diffuso in altre parti dell'Asia, come il Giappone e l'India, e successivamente in Europa, grazie alle rotte commerciali e all'esplorazione.
Nell'antica Roma, era già conosciuto e coltivato, sia per il consumo umano che come alimento per gli schiavi. I Romani lo apprezzavano per le sue proprietà nutrizionali e terapeutiche. Dopo la caduta dell'Impero romano, la coltivazione del ravanello si diffuse in tutta Europa, diventando una verdura popolare nelle cucine mediterranee.
Durante il Rinascimento, era ampiamente coltivato e consumato in Europa, soprattutto nelle regioni settentrionali. La sua coltivazione si è poi diffusa nelle Americhe nel corso del XVI secolo, grazie all'esplorazione e alla colonizzazione.
Oggi, il ravanello è coltivato in tutto il mondo, con una varietà di specie e varietà che si sono sviluppate in base alle preferenze regionali.
Inoltre, viene coltivato sia su piccola scala da giardinieri amatoriali che su larga scala da agricoltori commerciali. È una pianta rustica e resistente che cresce rapidamente, il che la rende adatta anche per la coltivazione in piccoli spazi come i giardini urbani. È spesso coltivato come coltura di stagione fredda, poiché tollera bene le basse temperature.



2. Varietà di Ravanello

 

Esistono numerose varietà di ravanello, ognuna con caratteristiche uniche in termini di forma, colore, sapore e dimensioni delle radici.
Di seguito troviamo le più comuni:

1) Ravanello bianco: è la varietà più comune di ravanello e presenta una radice di colore bianco puro. Ha un sapore delicato e un aroma leggero. Alcune varietà di ravanello bianco includono:
- White Icicle: il cui nome significa ghiacciolo bianco, poiché ha la forma di un ghiacciolo. Le sue radici sono lunghe, sottili e di colore bianco brillante. È noto per il suo sapore delicato e croccante, con una dolcezza leggera. 'White Icicle' è una varietà precoce, il che significa che può essere raccolta relativamente presto dopo la semina, di solito entro 25-30 giorni. È ampiamente utilizzato in insalate, sottaceti e come spuntino salutare.
- White Beauty: è una varietà di ravanello bianco con radici rotonde e lisce. Ha una forma regolare e un colore bianco puro. Ha un sapore delicato e croccante, con una leggera dolcezza. 'White Beauty' è apprezzato per la sua consistenza croccante e il suo gusto fresco. Può essere consumato crudo in insalate, affettato sottile o utilizzato in diversi piatti cucinati.

2) Ravanello rosso:
questa varietà presenta una radice di colore rosso brillante. È generalmente più piccante del ravanello bianco. Tra le varietà di ravanello rosso vi sono:
- Cherry Bell: varietà popolare di ravanello rossa. Ha una radice rotonda e liscia di colore rosso brillante. È una varietà precoce, pronta per la raccolta in circa 22-30 giorni dalla semina. Presenta un sapore piccante, ma equilibrato, ed è apprezzato per la sua consistenza croccante. È ottimo da consumare crudo in insalate, ma può anche essere utilizzato in sottaceti e come ingrediente in vari piatti cucinati.
- Scarlet Globe: altra varietà di ravanello rossa molto diffusa. Ha una radice rotonda e liscia di colore rosso intenso. È una varietà precoce, che può essere raccolta in circa 22-30 giorni dalla semina. Ha un sapore piccante e una consistenza croccante. È versatile in cucina e può essere utilizzato in insalate, antipasti e come guarnizione per piatti freddi o caldi. È ampiamente apprezzato per il suo colore vivace e la sua capacità di aggiungere un tocco di sapore e croccantezza ai piatti.

3) Ravanello nero: varietà che ha una radice di colore nero o viola scuro. Ha un sapore leggermente amaro e una consistenza più densa rispetto ad altre varietà. Il ravanello nero è spesso utilizzato in insalate e piatti salati. Una varietà popolare è:
- Black Spanish Round: varietà che ha una radice rotonda e liscia. È conosciuta anche come 'Black Spanish' o 'Black Spanish Round' per via del suo colore intenso. È noto per il suo sapore leggermente amaro e la sua consistenza più densa rispetto ad altre varietà di ravanello.
Questa varietà richiede più tempo per maturare rispetto a molte altre varietà di ravanello, di solito tra i 50 e i 70 giorni. La radice può raggiungere dimensioni medie o grandi, a seconda del periodo di crescita. Ha una pelle nera o viola scuro che racchiude una polpa bianca all'interno.
Il ravanello 'Black Spanish Round' è spesso utilizzato in cucina per aggiungere un tocco di colore e sapore distintivo a insalate e piatti salati. Può essere consumato crudo o cucinato, a seconda delle preferenze personali. Ha un sapore caratteristico e un po' piccante, che può variare leggermente a seconda del grado di maturazione.

4) Ravanello rosa: queste varietà hanno una radice di colore rosa chiaro o rosa intenso. Hanno un sapore dolce e leggermente piccante. Il ravanello rosa è molto apprezzato per il suo aspetto attraente. Le principali varietà sono:
- Pink Beauty: varietà apprezzata per la sua forma regolare e il suo colore attraente. Le radici di 'Pink Beauty' sono generalmente tonde e lisce, e possono crescere fino a dimensioni medie. Ha un sapore dolce e delicato, con una consistenza croccante. È molto versatile in cucina e può essere consumata cruda in insalate o come spuntino, oppure utilizzata in sottaceti e come guarnizione per vari piatti.
- French Breakfast: si distingue per la sua forma allungata, simile a una carota, con radici che si affusolano verso la punta. Ha una pelle di colore bianco con sfumature rosse o rosa nella parte superiore. È una varietà di ravanello precoce e le sue radici possono essere raccolte entro 20-30 giorni dalla semina. Il ravanello 'French Breakfast' ha un sapore dolce e un leggero tocco piccante. È spesso consumato crudo in insalate o affettato sottilmente per guarnire panini e sandwich.

5) Ravanello gigante: Queste varietà di ravanello hanno radici molto grandi e possono raggiungere dimensioni notevoli. Sono noti per il loro sapore dolce e croccante. Tra le varietà giganti di ravanello vi sono:
- Giant Butter: come suggerisce il nome, 'Giant Butter' è una varietà di ravanello con radici estremamente grandi. Le sue radici possono raggiungere dimensioni notevoli, con un diametro che può superare i 7 centimetri. Ha una forma tondeggiante e una pelle liscia di colore bianco. Ha una polpa croccante e un sapore dolce, con un leggero retrogusto di burro. È spesso apprezzato per la sua dolcezza e può essere consumato crudo o cotto.
- Saxa: varietà di ravanello con radici grandi e rotonde. Ha una pelle liscia di colore bianco e una carne croccante e succosa. 'Saxa' ha un sapore dolce e delicato, che lo rende adatto per essere consumato crudo in insalate o come spuntino. È una varietà precoce, che può essere raccolta in circa 25-35 giorni dalla semina.
- Riesenbutter: varietà di ravanello con radici molto grandi e tonde. Come suggerisce il suo nome, 'Riesenbutter' significa "burro gigante" in tedesco. Ha una pelle liscia di colore bianco e una carne croccante e dolce. È molto apprezzata per la sua dolcezza e la sua consistenza succosa. 'Riesenbutter' può essere consumato crudo o cotto e si presta bene per essere utilizzato in insalate, sottaceti e come contorno.



3. Benefici e controindicazioni del Ravanello

 

Il ravanello è un ortaggio ricco di nutrienti e offre diversi benefici per la salute. Nello specifico è costituito da:
1) Carboidrati: il ravanello è composto da carboidrati che costituiscono circa il 3-4% del suo peso. Questi carboidrati sono principalmente rappresentati da zuccheri semplici come glucosio, fruttosio e saccarosio.
2) Fibra: il ravanello è una buona fonte di fibre dietetiche. La fibra alimentare, presente principalmente nella parte esterna della radice, contribuisce a una migliore digestione e può favorire la regolarità intestinale.
3) Acqua: il ravanello ha un contenuto molto elevato di acqua, che costituisce circa il 90-95% del suo peso. Questo rende il ravanello un alimento molto idratante e leggero dal punto di vista calorico.
4) Vitamine: il ravanello è una buona fonte di vitamine. Contiene vitamina C, che agisce come antiossidante nel corpo e contribuisce alla salute del sistema immunitario. È anche ricco di vitamine del gruppo B, come vitamina B6, folati (vitamina B9) e niacina (vitamina B3).
5) Minerali: il ravanello contiene diversi minerali essenziali. È particolarmente ricco di potassio, che è importante per la salute delle cellule e la funzione cardiaca. Altri minerali presenti includono calcio, magnesio, fosforo e ferro.
6) Antiossidanti: il ravanello contiene diversi composti antiossidanti, come flavonoidi e isotiocianati. Questi antiossidanti aiutano a combattere lo stress ossidativo nel corpo, riducendo il rischio di malattie croniche e promuovendo la salute generale.
7) Fitochimici: il ravanello contiene anche diversi fitochimici, come i glucosinolati. Questi composti bioattivi conferiscono al ravanello il suo sapore piccante caratteristico e sono stati associati a numerosi benefici per la salute, tra cui proprietà antinfiammatorie e potenziali proprietà antitumorali.

Per quanto riguarda i suoi benefici, i principali sono:
- Apporto di nutrienti: il ravanello è una buona fonte di vitamine, minerali e antiossidanti. È particolarmente ricco di vitamina C, che supporta il sistema immunitario, favorisce la salute della pelle e contribuisce alla formazione del collagene. Contiene anche vitamine del gruppo B, che sono importanti per il metabolismo energetico e la salute del sistema nervoso. I minerali presenti nel ravanello, come il potassio, il calcio e il magnesio, sono essenziali per diverse funzioni corporee, tra cui la salute delle ossa, la regolazione della pressione sanguigna e la funzione muscolare.
- Supporto al sistema immunitario: grazie al suo contenuto di vitamina C e antiossidanti, il ravanello può aiutare a rafforzare il sistema immunitario e combattere l'azione dei radicali liberi nel corpo. Un sistema immunitario sano è essenziale per difendersi da infezioni e malattie.
- Effetti antinfiammatori: i composti fitochimici presenti, come i glucosinolati e i flavonoidi, hanno dimostrato di avere proprietà antinfiammatorie. Questi composti possono contribuire a ridurre l'infiammazione nel corpo, che è un fattore chiave nel rischio di malattie croniche, come malattie cardiache, diabete e alcune forme di cancro.
- Salute digestiva: il ravanello è una buona fonte di fibre alimentari, che possono promuovere la regolarità intestinale, prevenire la stitichezza e favorire una sana digestione. Le fibre alimentari aiutano anche a mantenere un livello di zucchero nel sangue stabile e possono contribuire al controllo del peso.
- Idratazione: grazie all'alto contenuto di acqua, il ravanello contribuisce all'idratazione generale del corpo. L'acqua è essenziale per il corretto funzionamento di tutti gli organi e sistemi del corpo.

Nonostante i numerosi benefici per la salute del ravanello, ci sono alcune controindicazioni da tenere in considerazione, quali:
- Problemi digestivi: il ravanello è noto per il suo sapore piccante e le sue proprietà stimolanti sulla digestione. Tuttavia, questo può causare irritazione gastrica e disturbi digestivi in alcune persone sensibili. Coloro che soffrono di acidità gastrica, bruciore di stomaco o ulcere gastriche potrebbero trovare che il ravanello aggrava i sintomi. Inoltre, il ravanello contiene fibre insolubili che possono essere difficili da digerire per alcune persone, causando gonfiore, gas e disturbi intestinali.
- Problemi di tiroide: il ravanello è un alimento goitrogeno, il che significa che contiene composti che possono interferire con la funzione della tiroide. I goitrogeni possono inibire l'assorbimento dello iodio e influenzare la produzione degli ormoni tiroidei. Le persone con problemi tiroidei, in particolare l'ipotiroidismo, potrebbero voler limitare il consumo di ravanello.
- Allergie: alcune persone possono essere allergiche al ravanello o ad altri ortaggi della stessa famiglia delle Brassicaceae, come cavoli, broccoli o cavolfiori. Le allergie al ravanello sono relativamente rare, ma possono causare reazioni allergiche come eruzioni cutanee, prurito, gonfiore o difficoltà respiratorie in persone suscettibili.
- Interazioni farmacologiche: ll ravanello può interagire con alcuni farmaci. Ad esempio, il ravanello è noto per avere un effetto fluidificante sul sangue, quindi chi assume farmaci anticoagulanti o antiaggreganti piastrinici dovrebbe evitare di consumare grandi quantità di ravanello, in quanto potrebbe aumentare il rischio di sanguinamento.





4. Composizione chimica e valore energetico

 

Nella tabella sottostante è presente la composizione chimica e il valore energetico per 100g di ravanello.

 

 

Nutriente

Quantità per 100g

Acqua

95.27g

Carboidrati

3.40g

Proteine

0.68g

Grassi

0.10g

Fibre

1.6g

Vitamina C

18.8mg

Vitamina K

1.3µg

Folato

25µg

Potassio

233mg

Calcio

25mg

Ferro

0.34mg

Valore energetico

16kcal

 

 

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici