3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Quinoa -

QUINOA

 


1. Descrizione e origini della Quinoa
2. Varietà di Quinoa
3. Benefici e controindicazioni della Quinoa
4. Proprietà nutrizionali della Quinoa
5. Ricetta Saporita e Salutare: "Pomodori Ripieni alla Quinoa e Verdure"

 

 

1. Descrizione e origini della Quinoa



Che cos'è la quinoa? Quali sono le origini della quinoa?


La quinoa (Chenopodium quinoa) appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae ed è un alimento versatile e altamente nutriente che viene spesso considerato un cereale, ma in realtà è un seme..
È di colore chiaro, solitamente bianca, ma può anche essere rossa o nera. Ha una forma rotonda e un aspetto simile a piccoli chicchi, con una consistenza leggermente croccante dopo la cottura. Il sapore della quinoa è delicato e leggermente nocciolato.
Uno dei motivi principali per cui la quinoa è diventata così popolare è il suo profilo nutrizionale impressionante.
Può essere utilizzata in molte ricette, ed è particolarmente adatta per piatti salati come insalate, zuppe, stufati o come contorno per carni e pesce. Viene anch utilizzata come ingrediente per preparare hamburger vegetariani o come base per i cereali da colazione.
La quinoa è facile da cucinare e richiede solo pochi minuti di cottura. Viene solitamente lavata prima della cottura per rimuovere un rivestimento naturale chiamato saponina, che può conferire un sapore amaro.
Ha origini antiche e ha una lunga storia di coltivazione nelle regioni andine del Sud America, in particolare in Perù, Bolivia, Ecuador e Colombia. È stata una delle colture fondamentali per le antiche civiltà degli Inca e degli Aztechi.
La quinoa è stata coltivata nelle Ande per migliaia di anni e ha avuto un ruolo importante nella dieta e nella cultura delle popolazioni locali. Era considerata un alimento sacro e prezioso, spesso utilizzata in rituali religiosi.
Negli ultimi decenni, ha guadagnato popolarità a livello internazionale grazie al suo profilo nutrizionale eccezionale e alla sua versatilità in cucina. L'aumento della consapevolezza sulla sua bontà per la salute ha portato a una crescente domanda di quinoa in tutto il mondo.
La diffusione della quinoa al di fuori delle regioni andine è iniziata negli anni '70 e '80, quando alcuni agronomi e nutrizionisti hanno riconosciuto il suo potenziale e hanno iniziato a promuoverne la coltivazione e l'uso in altre parti del mondo. Questo ha portato alla sua introduzione in paesi come gli Stati Uniti, il Canada, l'Europa e l'Australia.
Oggi è ampiamente disponibile nei mercati internazionali e viene consumata in tutto il mondo. È diventata una scelta popolare per coloro che cercano alternative alimentari salutari, compresi i vegetariani, i vegani e coloro che seguono diete senza glutine.
La sua coltivazione si è diffusa anche al di fuori delle regioni andine, in paesi come gli Stati Uniti, il Canada, l'India, l'Africa e l'Australia. Tuttavia, la maggior parte della produzione mondiale di quinoa è ancora concentrata nelle Ande, con il Perù e la Bolivia come i principali produttori.

 

2. Varietà di Quinoa



Quali sono le varietà di quinoa?


Esistono diverse varietà di quinoa, che possono differire in termini di colore, forma, dimensione dei semi e caratteristiche di crescita.

Possono essere suddivise principalmente in base al colore dei semi in:
1) Quinoa bianca: è la varietà più comune e largamente disponibile. I semi di quinoa bianca sono di colore chiaro e traslucido. Ha un sapore delicato e si cuoce rapidamente. È adatta per molte ricette, sia dolci che salate.
2) Quinoa rossa: questa varietà ha semi di colore rosso intenso. Ha un sapore leggermente più robusto rispetto alla quinoa bianca ed è leggermente più croccante dopo la cottura. La quinoa rossa si presta bene per l'utilizzo in insalate e piatti colorati.
3) Quinoa nera: ha semi di colore scuro, quasi nero. Ha un sapore intenso e terroso, ed è un po' più croccante rispetto alle altre varietà dopo la cottura. La quinoa nera è spesso utilizzata per aggiungere un tocco di colore e contrasto visivo ai piatti. Oltre al colore, ci sono anche varietà di quinoa che possono differire in base alla dimensione dei semi, alla resistenza alle malattie e alle condizioni di crescita. Ad esempio, ci sono varietà a grana lunga o corta, varietà adatte per climi più freddi o caldi, e varietà resistenti a parassiti specifici.



3. Benefici e controindicazioni della Quinoa


Quali sono i benefici della quinoa?A coasa fa bene la quinoa? Chi non deve mangiare la quinoa? Quali sono le controindicazioni della quinoa?



La quinoa è un alimento ricco di nutrienti e presenta una composizione interessante.
Di seguito sono riportati i principali componenti:
1) Proteine: la quinoa è notevole per il suo alto contenuto proteico. Contiene tutti gli amminoacidi essenziali, il che la rende una fonte di proteine completa. La quantità di proteine può variare a seconda della varietà, ma in generale, la quinoa contiene circa il 15-20% di proteine.
2) Carboidrati: la quinoa è una buona fonte di carboidrati complessi, che forniscono energia sostenuta. I carboidrati costituiscono circa il 60-70% della composizione della quinoa. La quinoa è anche relativamente bassa nel contenuto di zuccheri semplici.
3) Fibre: è presente una fonte significativa di fibre alimentari. Le fibre svolgono un ruolo importante nella salute digestiva, nel controllo del peso e nella regolazione dei livelli di zucchero nel sangue. La quinoa contiene sia fibre solubili che insolubili.
4) Grassi: sono contenute quantità modeste di grassi, principalmente sotto forma di acidi grassi polinsaturi. Questi grassi sani sono essenziali per diverse funzioni corporee e sono importanti per una buona salute cardiovascolare.
5) Minerali: la quinoa è ricca di minerali essenziali come magnesio, fosforo, ferro, zinco e rame. Il contenuto minerale può variare a seconda della varietà e delle condizioni di coltivazione. Il magnesio è particolarmente abbondante nella quinoa e svolge un ruolo chiave in molti processi corporei.
6) Vitamine: la quinoa è una buona fonte di vitamine del gruppo B, tra cui tiamina (vitamina B1), riboflavina (vitamina B2), niacina (vitamina B3) e acido folico (vitamina B9). Contiene anche vitamina E, che ha proprietà antiossidanti.
7) Antiossidanti: la quinoa contiene diversi composti antiossidanti, come flavonoidi e polifenoli. Questi antiossidanti aiutano a combattere lo stress ossidativo e a proteggere il corpo dai danni causati dai radicali liberi.

La quinoa offre una serie di benefici per la salute grazie alla sua composizione nutrizionale unica, quali:
- Fonte di proteine complete: la quinoa è una delle rare fonti vegetali di proteine complete, che forniscono tutti gli amminoacidi essenziali di cui il nostro corpo ha bisogno. Questo la rende un'opzione eccellente per vegetariani, vegani e persone che cercano di aumentare l'apporto proteico.
- Ricca di nutrienti: la quinoa è ricca di vitamine, minerali e antiossidanti. Contiene magnesio, fosforo, ferro, zinco, rame e vitamine del gruppo B, tra cui tiamina, riboflavina, niacina e acido folico. Questi nutrienti sono importanti per la salute generale, il metabolismo energetico, la funzione cerebrale e la formazione dei globuli rossi.
- Ricca di fibre: La quinoa è un'ottima fonte di fibre alimentari, sia solubili che insolubili. Le fibre favoriscono la salute digestiva, promuovendo il regolare transito intestinale e prevenendo la stitichezza. Inoltre, le fibre contribuiscono a una maggiore sazietà, aiutando a controllare l'appetito e il peso corporeo.
- Controllo dei livelli di zucchero nel sangue: Grazie al suo contenuto di fibre e carboidrati complessi, la quinoa ha un impatto minore sui livelli di zucchero nel sangue rispetto a fonti di carboidrati raffinati. Ciò può essere vantaggioso per le persone con diabete o per coloro che cercano di gestire i livelli di zucchero nel sangue in modo sano.
- Supporto al cuore e alla salute cardiovascolare: La quinoa contiene grassi sani, come gli acidi grassi omega-3 e omega-6. Questi grassi benefici contribuiscono a ridurre l'infiammazione e a migliorare la salute del cuore, aiutando a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
- Adatta per diete senza glutine: la quinoa è naturalmente priva di glutine, il che la rende un'alternativa nutriente per le persone affette da celiachia o sensibilità al glutine. Può essere facilmente incorporata in una dieta senza glutine come sostituto dei cereali tradizionali.

La quinoa è generalmente considerata sicura e ben tollerata dalla maggior parte delle persone. Tuttavia, alcune controindicazioni possono essere prese in considerazione:
- Allergia o sensibilità: anche se rara, alcune persone potrebbero essere allergiche o sensibili alla quinoa. Gli individui che sono allergici ad altri cereali, come il grano o l'avena, potrebbero anche sviluppare reazioni allergiche alla quinoa. In caso di sintomi allergici come prurito, gonfiore, eruzioni cutanee o difficoltà respiratorie dopo aver consumato la quinoa, è consigliabile consultare un medico.
- Contenuto di ossalati: la quinoa contiene una quantità moderata di ossalati, che sono composti naturalmente presenti in molti alimenti vegetali. Gli ossalati possono contribuire alla formazione di calcoli renali in individui predisposti. Le persone con una storia di calcoli renali o problemi renali dovrebbero consultare un medico o un nutrizionista per determinare se l'inclusione della quinoa nella loro dieta è appropriata.
- Acido fitico: Come molti altri cereali e semi, la quinoa contiene acido fitico, che può legarsi a minerali come calcio, ferro e zinco, riducendo la loro biodisponibilità. Tuttavia, l'effetto può essere minimizzato mediante tecniche di preparazione come il lavaggio e la remozione del liquido di cottura.
In generale, la quinoa è un alimento sano e benefico per la maggior parte delle persone quando è consumata con moderazione.
Tuttavia, se hai preoccupazioni specifiche o condizioni mediche, è importante consultare un professionista medico o un dietologo prima di apportare significative modifiche alla tua dieta.





4. Proprietà nutrizionali della Quinoa



Quante calorie ha la quinoa? Quanti carbodrati ha la quinoa? Quali vitamine e minerali ha la quinoa?



Nella tabella sottostante è presente la composizione chimica e il valore energetico per 100g di quinoa cotta.

 

 

Componente

Quantità

Energia

120 kcal

Proteine

4,4 g

Grassi totali

1,9 g

- Grassi saturi

0,2 g

- Grassi monoinsaturi

0,5 g

- Grassi polinsaturi

1,1 g

Carboidrati totali

21,3 g

- Zuccheri

0,9 g

Fibre

2,8 g

Calcio

17 mg

Ferro

1,5 mg

Magnesio

64 mg

Fosforo

152 mg

Potassio

172 mg

Zinco

1,1 mg

Rame

0,2 mg

Manganese

0,6 mg

Vitamina B1 (tiamina)

0,1 mg

Vitamina B2 (riboflavina)

0,2 mg

Vitamina B3 (niacina)

0,4 mg

Vitamina B6 (piridossina)

0,1 mg

Acido folico (vitamina B9)

42 µg

Vitamina E

1,5 mg



5. Ricetta Saporita e Salutare



"Pomodori Ripieni alla Quinoa e Verdure"



Scopri come preparare pomodori ripieni alla quinoa e verdure, un piatto sano e delizioso ricco di proteine e nutrienti. Questa ricetta vegetariana è perfetta per un pasto leggero ma soddisfacente.





Ingredienti

- 6 pomodori maturi
- 200 g di quinoa
- 300 g di verdure miste (zucchine, peperoni, cipolla), tagliate a pezzetti
- 100 grammi di formaggio a scelta (mozzarella, cheddar), grattugiato
- 2 cucchiai di erbe aromatiche fresche (basilico, prezzemolo, origano), tritate
- 2 cucchiai di olio d'oliva
- Sale e pepe a piacere


Istruzioni

1. Prepara i pomodori: taglia la parte superiore dei pomodori e svuotali delicatamente con un cucchiaino. Conserva sia la polpa che la parte superiore dei pomodori.
2. Prepara la quinoa: cuoci la quinoa seguendo le istruzioni sulla confezione. Solitamente, devi sciacquarla sotto l'acqua fredda corrente e cuocerla in 400 ml d'acqua bollente fino a quando è tenera.
3. Prepara le verdure: taglia a pezzetti le verdure miste e aggiungi la polpa dei pomodori. Soffriggi le verdure in una padella con due cucchiai d'olio d'oliva finché diventano tenere.
4. Componi il ripieno: in una ciotola, mescola la quinoa cotta, le verdure soffritte, 100 g di formaggio grattugiato, le 2 cucchiaia di erbe aromatiche fresche tritate, sale e pepe a piacere. 
5. Riempi i pomodori e cuocerli: riempire ogni pomodoro vuoto con il composto di quinoa e verdure. Cuocili in forno preriscaldato a 180°C per circa 20-25 minuti o finché i pomodori diventano teneri e il ripieno è dorato.
6. Servi: servi i pomodori ripieni alla quinoa e verdure caldi, decorati con erbe aromatiche fresche. Puoi accompagnare questo piatto con una semplice insalata verde.


Questa ricetta per pomodori ripieni alla quinoa e verdure è una scelta sana e gustosa che soddisferà il tuo palato. Perfetta per un pasto leggero o come antipasto.