3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Forfora

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è la forfora?
  • Quali sono i sintomi della forfora?
  • Quali sono le cause della forfora?
  • Rimedi per contrastare la forfora
  • Quando rivolgersi al medico
  • Buone abitudini da seguire in caso di forfora
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è la forfora?


La forfora
è un disturbo del cuoio capelluto che si manifesta con la formazione di scaglie bianche e secche sulla superficie dei capelli. Si tratta di un problema piuttosto comune, che colpisce circa il 50% degli adulti.

La forfora generalmente è accompagnata da una forte sensazione di prurito, che spinge il soggetto a grattarsi, aumentando il fenomeno  di desquamazione.

Spesso questo disturbo è accompagnato da un’infiammazione estesa sul cuoio capelluto. L’irritazione e la secchezza vanno ad aumentare  la desquamazione.


Quali sono i sintomi della forfora?


I sintomi della forfora possono variare da persona a persona, ma in genere sono caratterizzati da prurito e sensazione di tensione o dolore al cuoio capelluto. Inoltre, questo disturbo può causare l'apparizione di capelli fragili e sottili.

E’ importante sottolineare che la forfora è un disturbo non contagioso.


Quali sono le cause della forfora?


Le cause della forfora sono diverse, ma in genere si può dire che questo disturbo è legato a un'alterazione del funzionamento delle ghiandole sebacee o all'accumulo di cellule morte sulla superficie del cuoio capelluto. In alcuni casi, la forfora può essere causata da fattori esterni come lo stress, l'inquinamento o la presenza di agenti irritanti come il sapone. Inoltre, la forfora può essere legata a condizioni come la seborrea, l'eczema o il psoriasi.

In generale le cause della forfora possono essere riassunte in:

  • Alimentazione non controllata: quando la dieta è caratterizzata dal consumo di cibi ricchi di grassi e poveri di vitamine e antiossidanti. Anche il consumo di alcol e il fumo possono incidere negativamente sulla formazione della forfora;
  • Stress: il forte stress può innescare il meccanismo di generazione della forfora. A volte questi periodi sono solo limitati nel tempo e si legano alla stagionalità;
  • Psoriasi: purtroppo questa patologia può interessare anche il cuoio capelluto e quando questo si verifica l’aumento della forfora appare evidente;
  • Un fungo: Malasseziafurfur l’azione di questo fungo che si nutre di sebo può contribuire alla formazione di forfora. La sua azione irritativa e la sua stimolazione alla formazione di nuovi strati di pelle accentua notevolmente la desquamazione;
  • Pelle secca o grassa: entrambe le condizioni possono portare alla formazione di forfora. Il cuoio capelluto troppo secco può causare uno stato irritativo, precursore della desquamazione. Nel secondo caso, soprattutto in una condizione di dermatite seborroica si accentua la produzione di forfora.

 

Rimedi per contrastare la forfora


Per contrastare la forfora
, è importante lavare i capelli con un detergente delicato e fare regolari massaggi al cuoio capelluto. Inoltre, è bene evitare di indossare cappelli o altri indumenti che possono irritare il cuoio capelluto. Se i sintomi persistono, è consigliabile consultare un medico perché potrebbe essere necessario utilizzare farmaci specifici per trattare questo disturbo.


Quando rivolgersi al medico in caso di forfora?


La forfora è un disturbo che nella maggior parte dei casi non richiede l’intervento del medico. Se però la desquamazione, il prurito ed eventuali stati di irritazione dovessero persistere nonostante l’utilizzo di shampoo antiforfora specifici, è consigliabile consultare un dermatologo per chiarirne le cause scatenanti.

 

Diagnosi


La forfora è definita al contempo un disturbo e anche un sintomo. Una visita dermatologica permette di individuare la causa della comparsa della forfora.

In alcuni casi il dermatologo può prescrivere test specifici che vanno ad indagare sulla causa di determinati stati irritativi, cause scatenanti il processo di desquamazione (esempio perfetto è rappresentato dalla dermatite seborroica, con il Patch Test il dermatologo può determinare le sostanze che hanno provocato la reazione).


Buone abitudini da seguire in caso di forfora


Alcune buone abitudini da seguire, riguardanti soprattutto lo stile di vita possono dare un grande aiuto per contrastare la forfora:

  • Cercare di ridurre lo stress;
  • Evitare una eccessiva esposizione al sole, i raggi UV potrebbero favorire l’irritazione del cuoio capelluto;
  • Ridurre l’utilizzo di prodotti troppo aggressivi per il cuoio capelluto, come gel, spuma, cere per capelli;
  • Lavare i capelli con prodotti specifici e delicati (anche quotidianamente in caso di dermatite seborroica).


Leaderfarma consiglia


Per aiutarti a contrastare questo disturbo i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici