3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Vitamina D: a cosa serve e quando integrarla

Vitamina D: a cosa serve e quando integrarla

La vitamina D Ŕ una molecola che offre una vasta gamma di benefici per la salute del corpo e della mente. Ecco dove si trova la vitamina D e quali sono i principali benefici.

04/04/2023 11:04:00 | Leaderfarma

La maggior parte della vitamina D del nostro organismo viene prodotta naturalmente dalle cellule presenti sulla cute in risposta alla luce solare. Una piccola percentuale, invece, viene solitamente assimilata attraverso la dieta o gli integratori alimentari. In generale, il fabbisogno giornaliero di vitamina D varia in base all'età, al peso, al livello di attività fisica, alle ore di esposizione al sole, e alla presenza di patologie.


Benefici della Vitamina D

La vitamina D è importantissima per la salute delle ossa perché contribuisce all’assorbimento di calcio e fosforo, i costituenti essenziali dello scheletro. La carenza di vitamina D può causare una serie di problemi legati alla salute delle ossa, tra cui il rachitismo nei bambini e l'osteomalacia negli adulti.

La vitamina D gioca anche un ruolo primario nel rafforzamento del sistema immunitario aiutando a prevenire le infiammazioni e combattere le infezioni.
Inoltre, i suoi benefici sono stati associati alla regolazione delle malattie autoimmuni e croniche. Alcuni studi hanno evidenziato che l’integrazione di vitamina D può aiutare a mantenere sotto controllo lo sviluppo di alcune patologie come la malattia di Crohn, l’artrite, il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro.

Da non sottovalutare è anche l’impatto benefico che questa vitamina ha sulla salute mentale, aiutando a ridurre notevolmente i sintomi della depressione, stress e ansia.

Le carenze o le insufficienze di Vitamina D sono facilmente diagnosticabili con un prelievo di sangue.
 

Integratori di vitamina D

Come anticipato, la vitamina D può essere assunta attraverso l’esposizione solare o la dieta.
Gli alimenti che la contengono sono in realtà pochi e tra questi troviamo: il pesce grasso, il tuorlo d’uovo, i funghi, il latte e il fegato di merluzzo. Proprio a causa della poca reperibilità attraverso i cibi, in molti casi si rende necessaria una integrazione, soprattutto nelle persone che si espongono poco al sole.
Il dosaggio va sempre deciso assieme il proprio medico e può essere estremamente variabile da persona a persona.
 

I consigli di Leaderfarma sui migliori integratori di vitamina D

 
Metagenics Belgium Bvba Vitamina D 400 Ui 168 Compresse: integratore di vitamina D in compresse
Metagenics Belgium Bvba Vitamina D Liquido 30 Ml: integratore alimentare a base di vitamina D in forma liquida. Grazie alla formulazione in gocce può essere assunto anche dai soggetti disfagici.
Ibsa Farmaceutici Italia Vitamina D3 Ibsa 1000 Ui 30 Film Orali: integratori a base di vitamina D, in pratici film orali orosolubili.
La Strega Vitamina D3 1000ui 180 Perle: complemento alimentare a base di vitamina D3, in perle gelatinose.
 
 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici