3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Ulcera peptica

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è l'ulcera peptica?
  • Quali sono le cause dell'ulcera peptica?
  • Sintomi dell'ulcera peptica
  • Rimedi per contrastare l'ulcera peptica
  • Complicanze
  • Buone abitudini da seguire



Cos’è l’ulcera peptica?


L'ulcera peptica
è un disturbo molto comune che colpisce il tratto gastrointestinale e che si manifesta con sintomi come dolore addominale, nausea, vomito e stipsi.

L’ulcera peptica è una lesione della mucosa interna dello stomaco o del duodeno (la prima parte dell’intestino tenue). Recenti studi hanno evidenziato che nei Paesi occidentali circa il 2% della popolazione presenta un'ulcera attiva, mentre il 6-15% ha presentato nel corso della vita manifestazioni cliniche compatibili con la presenza di ulcera gastrica o duodenale.

Questa patologia può essere causata da diversi fattori, quali l'abuso di alcol o di farmaci, lo stress o il consumo di cibi grassi.

Si sviluppa un ulcera peptica quando gli acidi e gli enzimi gastrici erodono il rivestimento protettivo dell’epitelio dello stomaco o dell’intestino tenue. Dopo la distruzione dell’epitelio da parte dei secreti gastrici la lamina propria risulta esposta all’azione degli acidi. Questo comporta attacchi di dolore addominale acuto e rischio di sanguinamento.

La somministrazione di antiacidi può solitamente controllare l’ulcera peptica, neutralizzando l’acidità e dando alla mucosa il tempo di rigenerare.

In questo articolo illustreremo tutto quello che c'è da sapere sull'ulcera peptica: cos'è, quali sono i suoi principali sintomi, le sue cause e i rimedi più efficaci per curarla.


Quali sono le cause dell’ulcera peptica?


L'ulcera peptica è una lesione che si forma nella mucosa del tratto gastrointestinale, solitamente nello stomaco o nell'intestino tenue. Questo disturbo può essere provocato da diversi fattori, quali l'abuso di alcol, il consumo di cibi grassi o piccanti, lo stress o l'assunzione di certi farmaci (come gli antinfiammatori non steroidei).


Quali sono i sintomi dell’ulcera peptica?


I sintomi dell'ulcera peptica sono solitamente il dolore addominale, la nausea, il vomito e la stipsi. Nei casi più gravi il danno può provocare un’emorragia e l’acidità andare a perforare completamente la parete ed entrare nella cavità peritoneale. Questa condizione, detta ulcera perforata, richiede un trattamento chirurgico immediato.


Quali sono i rimedi per contrastare l’ulcera peptica?


I rimedi più efficaci per curare l'ulcera peptica sono i farmaci antiacidi (come il bismuto o gli inibitori della pompa protonica) che aiutano a neutralizzare i succhi gastrici e a ridurre il dolore.

Un trattamento intensivo di due settimane con antibiotici combinati può eliminare l’Helicobacter Pylori e curare la maggior parte delle ulcere (anche se spesso c’è il rischio di reinfezione).

In alcuni casi è necessario ricorrere alla chirurgia, soprattutto se l'ulcera peptica non risponde adeguatamente alle terapie farmacologiche.

 

Se soffri di ulcera peptica o se pensi di avere questo disturbo, è importante che ti rivolga al più presto possibile ad un medico perché solo un professionista sarà in grado di diagnosticare e curare questa patologia. Ricordati che prevenire è sempre meglio che curare, quindi cerca di evitare i fattori che favoriscono la formazione dell'ulcera peptica e segui scrupolosamente le indicazioni del tuo medico. Con questi accorgimenti potrai contrastare efficacemente questo disturbo e vivere una vita tranquilla.


Complicanze dell’ulcera peptica


La maggior parte delle ulcere tendono a guarire senza complicazioni, dopo un accurata cura farmacologica e adottando cambiamenti nello stile di vita. I tipi di complicanze che però si possono verificare in caso di questo disturbo:

  • Emorragie: complicazione più frequente dell’ulcera peptica, anche senza dolore;
  • Penetrazione: quando un ulcera tende a penetrare negli strati muscolari della parete dello stomaco o del duodeno e può proseguire in un organo adiacente, come il fegato o il pancreas.
  • Perforazione: le ulcere possono attraversare la parete dello stomaco o del duodeno, creando una perforazione verso la cavità addominale. A questa perforazione segue un dolore improvviso che va ad irradiarsi a tutto l’addome. Questa situazione d’emergenza richiede l’intervento chirurgico immediato e antibiotici somministrati per via endovenosa.
  • Ostruzioni: i tessuti presenti attorno all’ulcera tendono a gonfiarsi, restringendo il passaggio dallo stomaco al duodeno. Questa ostruzione può provocare vomito prolungato nei soggetti che ne sono colpiti, con una sensazione di pienezza costante associata a meteorismo o mancanza di appetito.
  • Cancro: le ulcere causate da Helicobacter Pylori danno una probabilità dalle 3 alle 6 volte superiori di sviluppare tumori gastrici. Questa cosa non avviene in caso di ulcere aventi altre cause.

 

Buone abitudini da seguire


Di seguito alcuni utili consigli per aiutarti a contrastare l’ulcera peptica:

  • Seguire un’alimentazione sana, ricca di frutta e verdura, legumi, pesce, carne bianca e cereali integrali;
  • Evitare pasti troppo abbondanti, troppo sapidi o speziati, o piatti ricchi di grassi, i quali possono andare ad acuire il dolore, rallentando il processo digestivo;
  • Smettere di fumare. Il fumo incide in maniera importante sullo sviluppo dell’ulcera peptica e sul rischio di recidiva.
  • Diminuire o eliminare il consumo di alcol e di caffeina;
  • Controllare lo stress può aiutare a contrastare questo disturbo;
  • Evitare di mangiare prima di mettersi a letto;
  • Cercare di raggiungere un peso forma ideale, aiutandosi praticando un’attività fisica moderata ma costante.

Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici