3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Pulpite

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai....

 

  • Cos'è la pulpite?
  • Quali sono le cause della pulpite?
  • Quali sono i sintomi della pulpite?
  • Rimedi per contrastare la pulpite
  • Come prevenire la pulpite?
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è la pulpite?


La pulpite è l'infiammazione della polpa dentaria derivante da carie non trattata, traumi o restauri multiple. L’infiammazione del pulpito (parte interna del dente) può essere acuta o cronica.


La pulpite può verificarsi quando:


  • Carie pregresse si approfondiscono nella dentina;
  • Un dente necessita di una varietà di procedure invasive;
  • Un trauma interrompe l'afflusso linfatico e sanguigno verso la polpa.


La pulpite inoltre può essere classificata come:


  • Reversibile: la pulpite inizia come un'infiammazione limitata, e il dente può essere recuperato con una semplice otturazione.
  • Irreversibile: la tumefazione all'interno del rivestimento rigido della dentina compromette la circolazione, rendendo la polpa necrotica, il che predispone all'infezione.

 

Quali sono le cause della pulpite?


La pulpite è un'infiammazione del pulpito, la parte interna del dente che contiene i nervi e i vasi sanguigni. La causa più comune di pulpite è la carie, quando i batteri riescono a penetrare nella parte interna del dente e infettano il pulpito. Altre cause meno comuni di pulpite sono traumi dentali, gengiviti o malattie delle gengive e alterazioni dello smalto dovute ad abrasione o erosione.


Quali sono i sintomi della pulpite?


I sintomi principali di questo disturbo sono dolore e gonfiore nell'area interessata, ma a seconda della gravità dell'infiammazione i sintomi possono essere più o meno evidenti.


Rimedi per contrastare la pulpite


Per contrastare la pulpite è importante agire tempestivamente, quando i primi sintomi insorgono. Se non trattata in maniera adeguata, infatti, la pulpite può progredire fino alla necrosi del pulpito e alla formazione di ascessi dentali. Per questo motivo è importante rivolgersi al proprio dentista di fiducia non appena si avvertono i primi sintomi. Il trattamento della pulpite varia a seconda della gravità dell'infiammazione e può prevedere la rimozione del tessuto infetto, il drenaggio degli ascessi e, in alcuni casi, la devitalizzazione del dente interessato.

 

 Come prevenire la pulpite?


La prevenzione è sempre l'approccio migliore per evitare questo fastidioso disturbo. Per prevenire la pulpite è importante igienizzare accuratamente i denti e le gengive tutti i giorni, evitare il fumo e limitare l'assunzione di alimenti zuccherati o acidi. Inoltre, è importante fare controlli dentali periodici per monitorare lo stato di salute della propria dentatura e intervenire precocemente in caso di problemi.

 

Se soffrite di pulpite o avete dubbi sui sintomi che state avvertendo, non esitate a contattare il vostro dentista di fiducia per un consulto. Rimane sempre l'approccio migliore per trattare questo fastidioso disturbo.

Leaderfarma consiglia


Per contrastare la pulpite i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni prodotti molto utili che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione " hai domande? " (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 


Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici