3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Perdita dei capelli

Cos'è? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • I capelli e la loro funzione
  • Ciclo vitale dei capelli
  • Quali sono i sintomi della perdita dei capelli?
  • Quali sono le cause della perdita dei capelli?
  • Rimedi per contrastare la perdita dei capelli
  • Alopecia androgenetica
  • Cause dell'alopecia androgenetica
  • Come prevenire la perdita dei capelli
  • Leaderfarma consiglia



I Capelli e la loro funzione


I capelli
sono una parte molto importante del nostro corpo: oltre ad essere esteticamente gradevoli, ci proteggono dal sole e dal freddo, regolano la temperatura corporea e contribuiscono al nostro equilibrio psichico. Quando i capelli cominciano a cadere, dunque, possiamo dire che il nostro benessere psico/fisico è messo a rischio.

In questo articolo parleremo della perdita dei capelli: qual è il loro ciclo vitale? Quali sono i sintomi che dobbiamo tenere d'occhio? Quali sono le cause di questa problematica e, soprattutto, quali rimedi possiamo mettere in atto per contrastarla?


Ciclo vitale dei capelli


La crescita del capello avviene alla velocità di 1-1,5 cm al mese e segue un ciclo pilifero della durata media di 2-6 anni

Il ciclo vitale del capello è caratterizzato dall'alternanza di tre fasi, una di crescita, una di riposo, ed una di caduta.

Questo ciclo viene suddivisi come detto in tre fasi: anagen, catagen e telogen:

  • La fase anagen è la fase di crescita del capello, durante la quale il follicolo pilifero si ingrandisce e il capello viene prodotto.
  • La fase catagen è una sorta di "pausa" nel processo di crescita, durante la quale il follicolo pilifero si restringe e il capello smette di crescere.
  • La fase telogen è la fase di riposo del follicolo pilifero: in questa fase, infatti, il capello non viene prodotto ma rimane attaccato al cuoio capelluto in attesa di cadere.

I capelli in fase anagen costituiscono l’80-90% del totale, quelli in fase catagen l’1% ed infine quelli in telogen il 10-20%.

La caduta fisiologica di capelli fino ad un massimo di cento al giorno è da considerarsi normale. La quantità di capelli che cadono durante il giorno può essere influenzata da diversi fattori:

  • Sesso: infatti generalmente gli uomini perdono più capelli delle donne nell'arco della giornata;
  • Numero di bulbi: natutalmente maggiore è il numero di bulbi piliferi della persona in questione ( e quindi di capelli ), maggiore saràil numero di capelli che si perderanno;
  • Stato di salute: alcune patologie possono favorire la perdita dei capelli;
  • Carenze nutrizionali: il corretto apporto nutrizionale è fondamentale per la vita dei capelli;
  • Prodotti utilizzati per la cura dei capelli: spesso vengono utilizzati prodotti troppo aggressivi che possono favorire il danneggiamento e la caduta dei capelli.

 

Quali sono i sintomi della perdita dei capelli?


I sintomi che accompagnano la perdita dei capelli sono diversi e possono essere più o meno evidenti a seconda della persona. In generale, però, possiamo dire che i segnali da tenere d'occhio sono:

  • una maggiore fragilità dei capelli;
  • un diradamento della chioma;
  • un'eccessiva secchezza del cuoio capelluto;
  • una caduta anomala e/o incontrollata dei capelli.

 

Quali sono le cause della perdita dei capelli?


Le cause di questa problematica possono essere diverse: alcune volte è dovuta a fattori ormonali (come può succedere durante la gravidanza o in menopausa), altre volte è causata da problemi alla tiroide o da stress. In ogni caso, è sempre importante parlarne con il proprio medico per capire quale sia la causa della perdita di capelli e mettere in atto i rimedi più adatti.


Possiamo riassumere le cause principali in:


  • condizioni particolari di stress per l’organismo, che può essere fisico (periodo post-partum, allattamento, malattie croniche, dimagrimento in poco tempo) o psicologico (separazioni, lutti, ansia);
  • stile di vita (alimentazione carente di proteine, frutta, verdura, legumi, uova o ricca di grassi);
  • alopecia androgenetica;
  • iper o ipotiroidismo(rende i capelli fragili);
  • decolorazioni e tinte frequenti;
  • utilizzo scorretto di phon e piastre;
  • coda di cavallo troppo stretta;
  • stato delle unghie (contengono gli stessi aminoacidi dei capelli). Se si spezzano, sfaldano o fanno fatica a crescere ci potrebbe essere una correlazione;
  • patologie infiammatorie o autoimmuni.


Quali sono i rimedi per contrastare la perdita dei capelli?


I rimedi per contrastare la perdita dei capelli possono essere naturali o farmacologici, a seconda delle cause scatenanti. In generale, comunque, è importante:

 

  • Lavare i capelli con delicatezza e usare shampoo e balsamo adatti al proprio tipo di capello;
  • Non fare troppe pieghe e non utilizzare phon e piastre troppo spesso;
  • Bere molta acqua per mantenere idratato il corpo;
  • Mangiare alimenti ricchi di vitamine e sostanze nutritive;
  • Fare esercizio fisico regolarmente per ridurre lo stress.

 

Alopecia androgenetica


L’alopecia androgenetica
si può definire la principale causa di diradamento progressivo che interessa il cuoio capelluto. Colpisce in una percentuale nettamente maggiore gli uomini, ma anche le donne non ne sono immuni.

Non è definita una vera e propria malattia, ma può essere causa di forte disagio psicologico.


L'incidenza dell'Alopecia androgenetica nei maschi si può considerare direttamente proporzionale all’avanzare dell’eta:


  • a 20 anni generalmente iniziano a comparire i primi esordi di Alopecia;
  • a 30 anni il 30% dei maschi è affetto da Alopecia ;
  • a 50 anni il 50% dei maschi è affetto da Alopecia;
  • a 60 anni il 60% dei maschi è affetto da Alopecia ;
  • a 70 anni fino all'80% dei maschi è affetto da Alopecia.


L'incidenza dell'Alopecia androgenetica nelle donne invece:


  • nel corso della vita l’alopecia colpisce circa il 50% delle donne, condizione che si intensifica dopo la menopausa.

 

Quali sono le cause dell’alopecia?


Le cause dell'alopecia androgenetica sono principalmente di natura ormonale e genetiche. L'alopecia è causata dalla sensibilità dei follicoli piliferi agli androgeni. Questa sensibilità è legata a una predisposizione genetica, che viene trasmessa dagli ascendenti.

Inoltre, l'alopecia androgenetica è influenzata anche da altri fattori ormonali, come ad esempio il testosterone. Il testosterone è un ormone maschile presente in quantità maggiori nell'uomo rispetto alla donna, ma entrambi i sessi possiedono piccole quantità di questo ormone. Il testosterone può essere convertito in diidrotestosterone (DHT) grazie all'azione dell'enzima diidrotestosterone-reduttasi (DHT-R). Il DHT è una forma più attiva degli androgeni, che si lega ai recettori degli androgeni presenti sulla superficie dei follicoli piliferi. Questo legame porta alla miniaturizzazione dei follicoli e alla conseguente perdita di capelli.


Consigli per prevenire la perdita dei capelli


  • Proteggere i capelli dall’azione nociva dei raggi UVA;
  • Seguire una dieta sana e bilanciata ricca di nutrienti come vitamine C, E, del gruppo B, aminoacidi e fitoestrogeni;
  • Evitare o smettere di fumare;
  • Evitare l’uso di prodotti aggressivi come shampoo, balsamo e tinte ricche di siliconi e altre sostanze chimiche;
  • Spazzolare delicatamente i capelli stando attenti a non graffiare il cuoio capelluto;

 

 

Se la perdita dei capelli è particolarmente abbondante o se non si notano miglioramenti nonostante i rimedi naturali, è importante rivolgersi ad uno specialista che possa prescrivere la terapia farmacologica più adatta. In ogni caso, la perdita dei capelli è un problema da non sottovalutare: se notate qualche anomalie nella vostra chioma, non esitate a parlarne con il vostro medico di fiducia!


Leaderfarma consiglia per la perdita dei capelli


Per aiutarti a contrastare la perdita dei capelli i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni prodotti molto utili che potrai trovare in fondo all’articolo.

 

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione " hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Potrebbero interessarti anche i nostri articoli blog:

 


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

 
Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.
 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici