3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Pediculosi

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è la pediculosi?
  • Quali sono i sintomi della pediculosi?
  • Quali sono le cause della pediculosi?
  • Rimedi per contrastare la pediculosi
  • Leaderfarma consiglia



Cos'è la pediculosi?


La pediculosi è un disturbo della pelle che colpisce il cuoio capelluto e si manifesta con l'infestazione da parte di pidocchi. Si tratta di una parassitosi che si propaga molto rapidamente e contro cui non esistono veri metodi di prevenzione. La sua diffusione può però essere limitata con comportamenti corretti.

La pediculosi del capo è un'infestazione frequente nelle scuole, nelle colonie e negli altri ambienti e situazioni in cui ci sono molte possibilità di contatto tra le persone.

I pidocchi sono piccoli parassiti che si nutrono di sangue dalla superficie della pelle, e possono causare prurito intenso, irritazione e lesioni. Si tratta di parassiti molto infestanti, che possono facilmente diffondersi da una persona all'altra, soprattutto se queste condividono giochi o accessori come pettini o asciugamani. I pidocchi sono particolarmente attivi in ambienti chiusi e affollati, come ad esempio asili nido e scuole materne.

In questo articolo vi mostreremo cos'è la pediculosi, quali sono i suoi sintomi, le sue cause e i rimedi più efficaci per contrastarla!


Quali sono i sintomi della pediculosi?


I sintomi principali della pediculosi sono:

  • prurito e irritazione alla pelle;
  • arrossamento;
  • eruzioni cutanee e lesioni.

In alcuni casi possono comparire anche:

  • febbre;
  • linfonodi ingrossati.

Con il passare del tempo si sviluppa una reazione allergica associata e a volte ingrossamento dei linfonodi. Il prurito, inizialmente limitato alla zona in cui sono presenti le prime uova, si estende progressivamente a tutta la nuca e alla parte alta del tronco.


Quali sono le cause della pediculosi?


Le cause principali della pediculosi sono l’igiene scorretta e la mancanza di pulizia del cuoio capelluto. I pidocchi infatti si annidano nei capelli sporchi e unti, in ambienti polverosi o su tessuti non lavati. La pediculosi è una malattia infettiva, quindi si può diffondere facilmente da una persona all'altra attraverso contatto diretto o tramite giochi o accessori condivisi.


Rimedi per contrastare la pediculosi


Per contrastare la pediculosi è importante mantenere un'adeguata igiene del cuoio capelluto e dei capelli. Si consiglia di lavare i capelli con regolarità, usando shampoo anti-pidocchi e borotalco. Inoltre è importante disinfettare tutti gli oggetti che vengono a contatto con i capelli, come pettini e asciugamani. Se il problema è particolarmente grave, si può ricorrere all'uso di pediculicidi in spray o in soluzione.


Leaderfarma consiglia


Per contrastare questo problema i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni prodotti molto utili che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione " hai domande? " (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Potrebbe interessarti anche
il nostro articolo blog:
Prodotti anti-pediculosi: perché sono importanti

Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 


Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.





 

 

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici