3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Osteomielite

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è l'steomielite?
  • Quali sono i sintomi dell'osteomielite?
  • Quali sono le cause dell'osteomielite?
  • Rimedi per contrastare l'osteomielite
  • Prognosi dell'osteomielite
  • Fattori di rischio
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è l’osteomielite?


L'osteomielite è un'infezione ossea
che colpisce sia gli adulti che i bambini. Si manifesta principalmente a livello delle ossa più ricche di tessuto spongioso, ovvero quelle maggiormente vascolarizzate, come le ossa lunghe (omero e femore) e la colonna vertebrale. I sintomi principali sono febbre, dolore all'osso e gonfiore. Può essere causata da batteri, virus o funghi e, in alcuni casi, anche da trauma o intervento chirurgico. La prognosi è generalmente buona se l'infezione viene trattata tempestivamente con antibiotici o altri farmaci antifungini. I rimedi per contrastare l'osteomielite variano a seconda della causa scatenante.


Quali sono i sintomi dell’osteomielite?


I sintomi dell'osteomielite sono febbre, dolore all'osso e gonfiore. La febbre è il sintomo più comune e si manifesta solitamente nelle prime 48 ore dall'inizio dell'infezione. Il dolore è spesso intenso e può essere accompagnato da gonfiore e arrossamento nella zona interessata. In alcuni casi l'osteomielite può causare anche sepsi, una condizione pericolosa per la vita che si verifica quando l'infezione si diffonde nel sangue.


Quali sono le cause dell’osteomielite?


Le cause dell'osteomielite sono diverse: può essere causata da batteri, virus o funghi. L'osteomielite è spesso preceduta da un trauma o da un intervento chirurgico nella zona interessata. I bambini sono più a rischio di sviluppare questo disturbo perché hanno ossa e tessuti molto più morbidi rispetto agli adulti. L’incidenza di questa malattia è infatti con una netta prevalenza in età giovanile, la maggior parte dei casi si manifesta infatti prima dei 20 anni.

Le principali cause di questa infezione sono rappresentati da batteri come lo Staphylococcus aureus un batterio gram-positivo avente forma sferica e aerobio, che dà origine a colonie.

Altri batteri in grado di causare osteomielite sono

  • Escherichia Coli;
  • Klebsiella;
  • Pseudomonas.

 

Rimedi per contrastare l’osteomielite


I rimedi per contrastare l'osteomielite variano a seconda della causa scatenante. Se l'infezione è causata da batteri, il trattamento prevede l'uso di antibiotici.

Se è causata da virus o funghi, invece, il trattamento prevede l'uso di farmaci antifungini. In alcuni casi può essere necessario un intervento chirurgico per drenare l'infezione e/o asportare la parte di osso interessata.


Prognosi dell’osteomielite


La prognosi di questo disturbo
è generalmente buona se l'infezione viene trattata tempestivamente. Tuttavia, se non viene curata in modo adeguato, l'osteomielite può causare gravi complicazioni come la sepsi o la necrosi ossea. In alcuni casi può essere necessario un intervento chirurgico per asportare la parte di osso interessata dall'infezione. La riabilitazione è un altro aspetto importante del trattamento dell'osteomielite, soprattutto se l'infezione ha colpito una articolazione o un muscolo.


Fattori di rischio dell’osteomielite


Possiamo riassumere i principali fattori di rischio che possono incidere su questa patologia in:

  • Diabete;
  • Insufficienza renale;
  • Vasculopatia periferica;
  • Lesioni cutanee;
  • Uso di droghe somministrate per iniezione;
  • Pregresse fratture esposte;
  • Deficit congeniti o acquisiti del sistema immunitario.

 

 

Se pensate di soffrire di osteomielite o di averne i sintomi, è importante rivolgersi immediatamente al medico per una diagnosi accurata e per iniziare il trattamento il prima possibile. Solo in questo modo sarà possibile evitare complicazioni gravi e avere una buona prognosi. Se trascurato, infatti, questo disturbo può causare gravi complicazioni e avere un esito letale.


Leaderfarma consiglia


Per aiutarti a contrastare questo disturbo i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici