3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Menopausa

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….



1. Cos'è la menopausa?

2. Quali sono i sintomi della menopausa?

3. Quali sono le cause della menopausa?

4. Rimedi per contrastare la menopausa

5. Domande frequenti sulla menopausa

6. Leaderfarma consiglia




1. Cos'è la menopausa?



Donna in menopausa con vampate di calore


La menopausa è un periodo della vita di una donna in cui si interrompe l'attività ovulatoria ed è causata dal calo delle gonadotropine, cioè degli ormoni che stimolano la produzione di ovuli nelle ovaie. Questo calo avviene gradualmente nel corso degli anni e porta alla riduzione del numero di ovuli presenti nelle ovaie. Con il tempo, quando le ovaie sono ormai prive di ovuli, si interrompe l'attività ovulatoria e si verifica la menopausa.

 


2. Quali sono i sintomi che si presentano in menopausa?



La menopausa è caratterizzata da svariati sintomi:


  • vampate di calore;
  • sudorazione notturna;


Donna in Menopausa che soffre di insonnia


  • insonnia;
  • irritabilità;
  • algie, osteoporosi (gli estrogeni hanno un’azione protettiva sulla rarefazione ossea);
  • difficoltà a concentrarsi.



Questi sintomi possono variare da donna a donna e possono essere più o meno intensi. In genere la menopausa si manifesta intorno ai 50 anni, ma può verificarsi anche prima o dopo questa età.

 


3. Quali sono le cause della menopausa?



La menopausa è una fase naturale del processo di invecchiamento di una donna e si verifica a seguito della diminuzione della funzione ovarica. Tuttavia, ci sono diverse cause che possono portare alla menopausa:



1. Invecchiamento


La causa più comune della menopausa è l'invecchiamento naturale. Con l'avanzare dell'età, le ovaie gradualmente riducono la produzione di ormoni sessuali, estrogeni e progesterone, e diminuisce il numero di ovuli disponibili. Questo processo porta alla diminuzione della fertilità e, infine, alla cessazione del ciclo mestruale.




2. Menopausa Precoce (Insufficienza Ovarica Primaria)


Alcune donne sperimentano la menopausa prima dei 40 anni, un fenomeno noto come menopausa precoce o insufficienza ovarica primaria. Le cause possono includere fattori genetici, alcune malattie autoimmuni, trattamenti medici come la chemioterapia o la radioterapia, chirurgia che rimuove le ovaie, o infezioni virali.




3. Interventi Chirurgici


La rimozione chirurgica delle ovaie (ooforectomia) per condizioni mediche come i tumori ovarici o la prevenzione del cancro in donne ad alto rischio porta a una menopausa immediata, dato che le ovaie sono la principale fonte di produzione di estrogeni. Anche l'isterectomia, la rimozione dell'utero, può causare una menopausa precoce, soprattutto se non viene conservata almeno una ovaia.




4. Terapie per il Cancro


Trattamenti come la chemioterapia e la radioterapia possono danneggiare le ovaie e ridurre la produzione di ormoni, portando alla menopausa temporanea o permanente. L'età della donna e il tipo di trattamento influenzano la probabilità e la permanenza della menopausa indotta.




5. Fattori di Stile di Vita e Ambientali


Alcuni studi suggeriscono che fattori come il fumo, l'obesità, il consumo di alcol, e l'esposizione a certe sostanze chimiche ambientali possono influenzare l'età di insorgenza della menopausa, potenzialmente portando a una menopausa precoce.




6. Condizioni Genetiche o Autoimmuni


Le donne con certe condizioni genetiche (come la sindrome di Turner) o malattie autoimmuni (come la tiroidite di Hashimoto) possono avere un rischio maggiore di insufficienza ovarica primaria, portando a una menopausa precoce.

 


4. Quali sono i rimedi più efficaci per contrastare la menopausa?



Per contrastare i sintomi della menopausa e migliorare la qualità della vita durante questo periodo di transizione, esistono diversi approcci, tra cui modifiche dello stile di vita, rimedi naturali, e trattamenti medici. L'efficacia di questi rimedi può variare da persona a persona, e spesso una combinazione di strategie risulta essere la più efficace. Ecco alcuni dei rimedi più comunemente raccomandati:



Modifiche dello Stile di Vita per contrastare la Menopausa


  • Attività fisica regolare: L'esercizio fisico può aiutare a gestire i sintomi come l'insonnia, lo stress, l'aumento di peso e le variazioni dell'umore. Attività come il cammino veloce, lo yoga, e il nuoto sono particolarmente benefiche.

                   
Donne in menopausa che fanno Yoga


  • Alimentazione equilibrata: Una dieta ricca di frutta, verdura, proteine magre, e cereali integrali può aiutare a gestire il peso e fornire i nutrienti necessari per la salute ossea e cardiaca.
  • Mantenere un peso salutare: L'aumento di peso è comune durante la menopausa, ma può essere gestito attraverso una dieta equilibrata e l'attività fisica.
  • Limitare l'assunzione di caffeina e alcol: Queste sostanze possono aggravare i sintomi come le vampate di calore e i disturbi del sonno.
  • Smettere di fumare: Il fumo può aumentare la gravità dei sintomi della menopausa e il rischio di sviluppare malattie correlate.




Rimedi Naturali e Integratori per la Menopausa


  • Fitoestrogeni: Sostanze presenti in alimenti come la soia, i semi di lino e alcuni cereali, che possono avere effetti simili agli estrogeni nel corpo e aiutare a ridurre le vampate di calore.
  • Integratori di vitamine e minerali: Il calcio, la vitamina D e il magnesio sono importanti per la salute delle ossa. È sempre consigliabile consultare un medico prima di iniziare qualsiasi integratore.
  • Erbe e integratori: Alcuni studi suggeriscono che erbe come la cimicifuga (black cohosh), l'agnocasto, e l'Angelica sinensis (dong quai) possono aiutare a gestire i sintomi della menopausa, ma è necessaria cautela e una consulenza medica a causa dei potenziali effetti collaterali e interazioni.




Trattamenti Medici per contrastare la Menopausa


  • Terapia ormonale sostitutiva (THS): Considerata uno dei trattamenti più efficaci per i sintomi menopausali, in particolare per le vampate di calore e la secchezza vaginale. La THS può aumentare il rischio di certe condizioni sanitarie, quindi è importante discutere i potenziali benefici e rischi con un medico.
  • Medicinali non ormonali: Antidepressivi di basso dosaggio, farmaci per la pressione sanguigna come i beta-bloccanti e alcuni antiepilettici possono essere efficaci nel ridurre le vampate di calore.
  • Lubrificanti e idratanti vaginali: Utili per alleviare la secchezza vaginale e migliorare il comfort durante i rapporti sessuali.




Supporto Psicologico in Menopausa


  • Terapia cognitivo-comportamentale (CBT): Può essere utile per gestire l'ansia e la depressione che possono accompagnare la menopausa.
  • Supporto sociale e gruppi di sostegno: Condividere esperienze e strategie di gestione con altre donne che attraversano la menopausa può fornire conforto e nuove idee su come affrontare i sintomi.



La scelta del trattamento più appropriato dipende dai sintomi specifici, dalle preferenze personali e da eventuali condizioni mediche preesistenti. È fondamentale consultare un medico per una valutazione e per discutere il piano di trattamento più adatto alle proprie esigenze.

 


5. Domande frequenti sulla Menopausa


La menopausa è una fase naturale della vita di una donna, segnando la fine del ciclo mestruale. Molti hanno domande su quando inizia, quali sintomi aspettarsi, e come gestire questi cambiamenti. In questa guida, rispondiamo alle domande più frequenti sulla menopausa, offrendo informazioni dettagliate e consigli utili.




Cos'è la Menopausa?


La menopausa è il periodo che segna la fine della fertilità femminile, definito dopo 12 mesi consecutivi senza mestruazioni. Generalmente, si verifica tra i 45 e i 55 anni, ma può variare da donna a donna.





Quali sono i Sintomi della Menopausa?


I sintomi più comuni includono vampate di calore, sudorazioni notturne, variazioni dell'umore, secchezza vaginale, e disturbi del sonno. Questi sintomi sono dovuti alle fluttuazioni ormonali che accompagnano questo periodo.





Come Gestire i Sintomi della Menopausa?


La gestione dei sintomi varia in base alla loro severità e all'impatto sulla qualità della vita. Opzioni includono terapie ormonali sostitutive, cambiamenti nello stile di vita come dieta ed esercizio, e rimedi naturali. È fondamentale consultare un medico per una strategia personalizzata.





La Menopausa Può Causare Problemi di Salute a Lungo Termine?


Dopo la menopausa, il rischio di certe condizioni sanitarie aumenta, tra cui osteoporosi, malattie cardiache, e variazioni del peso. Mantenere uno stile di vita sano e sottoporsi a controlli regolari può aiutare a gestire questi rischi.





Esistono Rimedi Naturali per i Sintomi della Menopausa?


Sì, alcuni rimedi naturali possono alleviare i sintomi, inclusi fitoestrogeni, yoga, e agopuntura. Tuttavia, è importante discutere con il medico prima di provare nuovi trattamenti.





La Terapia Ormonale è Sicura?


La terapia ormonale sostitutiva (THS) può essere efficace per alcuni sintomi della menopausa, ma non è adatta per tutte. Discutere con il medico i potenziali benefici e rischi è cruciale per determinare se è l'opzione giusta.





Come la Menopausa Influenza la Vita Sessuale?


I cambiamenti ormonali possono influenzare il desiderio sessuale e causare secchezza vaginale, rendendo il rapporto doloroso. Soluzioni includono lubrificanti e terapie locali a base di estrogeni. Una comunicazione aperta con il partner è fondamentale.




Come si può diagnosticare la menopausa?



La diagnosi della menopausa si basa principalmente su sintomi, storia clinica e, in alcuni casi, test di laboratorio. Ecco un approccio dettagliato per diagnosticare la menopausa:



1. Valutazione dei Sintomi


Il primo passo nella diagnosi della menopausa è una discussione approfondita tra la paziente e il medico sui sintomi che sta sperimentando. I sintomi comuni includono:


  • Interruzione del ciclo mestruale (amenorrea) per 12 mesi consecutivi.
  • Vampate di calore e sudorazioni notturne.
  • Variazioni dell'umore, come irritabilità o depressione.
  • Problemi di sonno.
  • Secchezza vaginale.
  • Diminuzione della libido.




2. Storia Clinica


Il medico raccoglierà informazioni sulla storia clinica della donna, comprese le informazioni sul ciclo mestruale, gravidanze, uso di contraccettivi orali o terapia ormonale sostitutiva (THS), e qualsiasi sintomo menopausale. Anche la storia familiare di menopausa precoce o problemi di salute correlati può essere rilevante.




3. Esami Fisici


Un esame fisico può essere effettuato per controllare eventuali cambiamenti fisici legati alla menopausa e per escludere altre condizioni mediche che potrebbero causare sintomi simili.




4. Test di Laboratorio


Sebbene non sempre necessari, alcuni test di laboratorio possono aiutare a confermare la menopausa o a valutare altre condizioni. Questi possono includere:


  • Test del FSH (ormone follicolo-stimolante): Livelli elevati di FSH possono indicare che le ovaie stanno producendo meno estrogeni, suggerendo l'ingresso nella menopausa.
  • Test dell'estradiolo: Un livello basso di estradiolo è un altro indicatore della diminuzione dell'attività ovarica.
  • Test della TSH (ormone stimolante la tiroide): Per escludere problemi alla tiroide, che possono causare sintomi simili a quelli della menopausa.




5. Considerazioni Aggiuntive


In alcuni casi, possono essere raccomandati ulteriori test per valutare la densità ossea (densitometria ossea) o per controllare i livelli di colesterolo e altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari, dato che la menopausa può aumentare il rischio di osteoporosi e malattie cardiache.




Quali sono i rischi della menopausa?



La menopausa è una fase naturale del processo di invecchiamento nelle donne, ma porta con sé cambiamenti che possono influenzare la salute a lungo termine. Sebbene non sia una malattia, i cambiamenti ormonali che accompagnano la menopausa possono aumentare il rischio di sviluppare varie condizioni mediche. Ecco alcuni dei principali rischi per la salute associati alla menopausa:



1. Malattie Cardiovascolari


La diminuzione dei livelli di estrogeno dopo la menopausa può influenzare la salute del cuore e dei vasi sanguigni, aumentando il rischio di malattie cardiovascolari, inclusa la malattia coronarica e l'ictus. Fattori come l'aumento della pressione sanguigna, il cambiamento nei livelli di colesterolo, e l'aumento del grasso addominale possono contribuire a questo rischio.




2. Osteoporosi


Donna in menopausa con osteoporosi


La riduzione degli estrogeni può portare a una diminuzione della densità ossea, aumentando il rischio di osteoporosi e fratture ossee. Le ossa diventano più fragili e più suscettibili a rotture, in particolare nelle vertebre, nei polsi e nelle anche.




3. Aumento del Peso


La menopausa può influenzare il metabolismo, rendendo più facile l'aumento del peso, in particolare intorno all'addome. Questo aumento di peso può contribuire al rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete di tipo 2 e altre condizioni.




4. Problemi Uro-genitali


La riduzione dei livelli di estrogeni può causare secchezza vaginale, atrofia vaginale e problemi urinari, come l'urgenza o l'aumento delle infezioni del tratto urinario. Queste condizioni possono influenzare la qualità della vita e la salute sessuale.




5. Cambiamenti nella Salute Mentale


La menopausa può influenzare la salute mentale, portando a variazioni dell'umore, ansia, depressione e problemi di memoria o concentrazione. Questi cambiamenti possono essere il risultato di fluttuazioni ormonali, nonché di altri fattori di stress nella vita di una donna durante questo periodo.




6. Problemi del Sonno


Le vampate di calore, la sudorazione notturna e i cambiamenti ormonali possono disturbare il sonno, portando a insonnia o a un sonno di bassa qualità. La mancanza di sonno può avere un impatto negativo sulla salute generale e sul benessere.




Prevenzione e Gestione dei Rischi


Nonostante i rischi associati alla menopausa, ci sono molti modi per gestire questi cambiamenti e ridurre il rischio di complicazioni a lungo termine:


  • Mantenere uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e regolare attività fisica.
  • Smettere di fumare e limitare l'alcol.
  • Sottoporsi a controlli medici regolari per monitorare la salute del cuore, la densità ossea e altri potenziali problemi.
  • Valutare con il proprio medico la possibilità di terapie ormonali sostitutive o altri trattamenti per gestire i sintomi.



È importante discutere apertamente con il proprio medico di eventuali preoccupazioni o sintomi relativi alla menopausa per trovare le strategie di gestione più adatte.




La menopausa è una malattia?



No, la menopausa non è una malattia. È una fase naturale e normale nella vita di una donna, segnando la fine del periodo fertile. Si verifica quando le ovaie smettono di produrre regolarmente ovuli e si verifica una riduzione significativa dei livelli di estrogeni e progesterone. Questo processo porta alla cessazione delle mestruazioni e alla fine della capacità di concepire naturalmente.


Tuttavia, la transizione verso la menopausa e il periodo successivo possono comportare vari sintomi e cambiamenti nel corpo che possono influenzare la salute e il benessere di una donna. Alcuni di questi sintomi includono vampate di calore, sudorazioni notturne, secchezza vaginale, cambiamenti dell'umore, problemi di sonno e una maggiore probabilità di sviluppare alcune condizioni di salute, come:


  • Osteoporosi: La riduzione dei livelli di estrogeni può portare a una diminuzione della densità ossea, aumentando il rischio di fratture.
  • Malattie cardiovascolari: Il rischio di malattie cardiache aumenta dopo la menopausa, in parte a causa delle variazioni nei livelli di lipidi nel sangue e della riduzione degli effetti protettivi degli estrogeni sul cuore e sui vasi sanguigni.
  • Variazioni del peso e del metabolismo: La menopausa può influenzare il metabolismo e la distribuzione del grasso corporeo, aumentando il rischio di obesità e le condizioni associate, come il diabete di tipo 2.
  • Problemi urogenitali: La riduzione degli estrogeni può influenzare la salute della vescica e del tratto urinario, portando a incontinenza urinaria e aumentando il rischio di infezioni del tratto urinario.



È importante notare che, sebbene la menopausa porti a questi cambiamenti e potenziali rischi per la salute, molti dei sintomi e delle condizioni associate possono essere gestiti con successo attraverso interventi sullo stile di vita, trattamenti medici e supporto. Parlare apertamente con il proprio medico può aiutare a navigare questi cambiamenti e a mantenere una buona salute durante e dopo la transizione menopausale.




La menopausa causa l'aumento di peso?



Sì, la menopausa può contribuire all'aumento di peso. Ci sono diverse ragioni per cui le donne potrebbero notare un aumento di peso durante la transizione menopausale e dopo. Questi fattori includono cambiamenti ormonali, età, stile di vita e fattori genetici. Ecco una spiegazione dettagliata di come questi elementi influenzano il peso corporeo:



Cambiamenti Ormonali


Durante la menopausa, i livelli degli ormoni estrogeni e progesterone fluttuano e diminuiscono in modo significativo. Questi cambiamenti ormonali possono influenzare il modo in cui il corpo distribuisce il grasso, portando a un maggiore accumulo di grasso addominale piuttosto che sui fianchi e sulle cosce. L'aumento del grasso addominale è associato a un rischio maggiore di malattie cardiache, diabete di tipo 2 e altre condizioni sanitarie.




Età


L'aumento di peso durante la menopausa coincide anche con l'invecchiamento. Con l'avanzare dell'età, il metabolismo tende a rallentare, il che significa che il corpo brucia meno calorie a riposo. Se l'apporto calorico non diminuisce per compensare questo rallentamento, è probabile che si verifichi un aumento di peso.




Stile di Vita


Le modifiche dello stile di vita possono anche giocare un ruolo nell'aumento di peso durante la menopausa. Le donne in questa fase della vita possono essere meno fisicamente attive a causa di sintomi menopausali come la stanchezza o i problemi di sonno, che possono contribuire a un aumento di peso. Inoltre, lo stress e le variazioni dell'umore possono portare a mangiare di più o a fare scelte alimentari meno salutari.




Fattori Genetici


La predisposizione genetica può anche influenzare come e dove il corpo di una donna accumula grasso durante la menopausa. Se ci sono stati casi di aumento di peso durante la menopausa nella famiglia, è possibile che si verifichi una tendenza simile.




Gestione dell'Aumento di Peso


Gestire l'aumento di peso durante la menopausa richiede un approccio multifattoriale che include una dieta equilibrata, esercizio fisico regolare, gestione dello stress e, in alcuni casi, supporto medico. È importante concentrarsi su alimenti nutrienti, mantenere un regime di attività fisica regolare che includa esercizi di resistenza per preservare la massa muscolare e cercare strategie per gestire lo stress e migliorare la qualità del sonno.




La menopausa causa la depressione?



La menopausa non causa direttamente la depressione, ma il periodo della perimenopausa (la fase di transizione verso la menopausa) e la menopausa stessa possono aumentare il rischio di sviluppare sintomi depressivi in alcune donne. Questo rischio è dovuto a una combinazione di fattori ormonali, fisici, psicologici e sociali.



Fattori Ormonali


Durante la perimenopausa e la menopausa, i livelli degli ormoni estrogeni e progesterone fluttuano in modo significativo. Questi cambiamenti ormonali possono influenzare il sistema neurochimico del cervello, che gioca un ruolo nella regolazione dell'umore. Gli estrogeni, in particolare, hanno un effetto protettivo su alcune aree del cervello che controllano l'umore e le emozioni. La loro riduzione può quindi rendere alcune donne più vulnerabili a episodi depressivi.




Fattori Fisici e Sintomi


I sintomi fisici della menopausa, come le vampate di calore, i disturbi del sonno, la stanchezza e i problemi sessuali, possono influenzare negativamente la qualità della vita e contribuire allo sviluppo di sintomi depressivi. La percezione negativa di questi cambiamenti fisici può anche influenzare l'autostima e l'immagine corporea, contribuendo ulteriormente al rischio di depressione.




Fattori Psicologici e Sociali


La menopausa coincide spesso con altri eventi significativi della vita, come il pensionamento, la cura dei genitori anziani, o il cambiamento dei ruoli familiari, che possono essere fonti di stress e ansia. Inoltre, alcune donne possono provare sentimenti di perdita o tristezza legati alla fine della fertilità. Questi fattori psicosociali possono contribuire allo sviluppo della depressione durante questo periodo di transizione.




Gestione e Trattamento


È importante riconoscere i segni della depressione e cercare aiuto professionale se necessario. Il trattamento può includere terapia psicologica, come la consulenza o la terapia cognitivo-comportamentale (CBT), e, in alcuni casi, farmaci antidepressivi. Modifiche dello stile di vita, come l'aumento dell'attività fisica, una dieta sana, tecniche di gestione dello stress e il supporto sociale, possono anche essere efficaci nel gestire i sintomi depressivi.


In conclusione, mentre la menopausa può aumentare il rischio di depressione per alcuni fattori associati, è importante sottolineare che non tutte le donne sperimentano depressione durante la menopausa. La consapevolezza dei cambiamenti che possono verificarsi e la ricerca attiva di supporto e trattamento possono fare una grande differenza nella gestione della salute mentale durante questo periodo di cambiamento.




Cosa sono la pre menopausa e la menopausa precoce?



La premenopausa e la menopausa precoce sono due fasi distinte che riguardano il periodo di transizione verso la menopausa, ciascuna con caratteristiche specifiche.



Premenopausa 👈


La premenopausa si riferisce alla fase della vita di una donna che precede la menopausa. È il periodo di tempo in cui una donna è ancora fertile e ha cicli mestruali regolari, ma può iniziare a sperimentare i primi segni o sintomi che indicano l'avvicinarsi della menopausa. Questi sintomi possono includere cambiamenti nel ciclo mestruale, vampate di calore, disturbi del sonno, variazioni dell'umore, e una diminuzione della fertilità. La premenopausa può iniziare diversi anni prima della menopausa effettiva, generalmente quando una donna è nella sua tarda trentina o quarantina. Durante questo periodo, i livelli ormonali, in particolare estrogeni e progesterone, possono iniziare a fluttuare, portando ai sintomi associati.




Menopausa Precoce 👈


La menopausa precoce, nota anche come insufficienza ovarica primaria, si verifica quando una donna entra in menopausa prima dell'età di 40 anni. È caratterizzata dalla cessazione anticipata del funzionamento delle ovaie, che porta a una diminuzione significativa dei livelli di estrogeni e alla cessazione delle mestruazioni. Le cause della menopausa precoce possono includere fattori genetici, alcune condizioni autoimmuni, interventi chirurgici che coinvolgono l'asportazione delle ovaie, trattamenti per il cancro come la chemioterapia o la radioterapia, e alcune infezioni virali. La menopausa precoce può avere significative implicazioni per la salute, compreso un aumentato rischio di osteoporosi, malattie cardiovascolari, e problemi di salute mentale come la depressione. Inoltre, può influenzare la fertilità e la capacità di concepire in modo naturale.


Le donne che sospettano di essere in premenopausa o di avere una menopausa precoce dovrebbero consultare un medico per una valutazione. Il medico può confermare la diagnosi attraverso la storia clinica, l'esame fisico, e test di laboratorio per misurare i livelli ormonali. La gestione di entrambe le condizioni può includere trattamenti per alleviare i sintomi, come la terapia ormonale sostitutiva (per quelle che non hanno controindicazioni), nonché strategie per affrontare le possibili complicazioni a lungo termine associate alla riduzione anticipata degli estrogeni.




A quale età inizia la Menopausa?



L'età media in cui una donna raggiunge la menopausa è intorno ai 51 anni. Tuttavia, la menopausa può verificarsi in un'ampia gamma di età, generalmente tra i 45 e i 55 anni. Alcune donne possono sperimentare la menopausa prima dei 40 anni, un fenomeno noto come menopausa precoce o insufficienza ovarica primaria. Al contrario, in casi meno frequenti, alcune donne possono non entrare in menopausa fino a dopo i 55 anni.


L'età esatta in cui una donna entra in menopausa può dipendere da vari fattori, tra cui la genetica, lo stile di vita, e la storia medica. Ad esempio, il fumo di sigaretta è stato associato a una menopausa precoce.


È importante notare che il periodo che precede la menopausa, noto come perimenopausa, può durare diversi anni, durante i quali una donna può iniziare a sperimentare sintomi come irregolarità mestruali, vampate di calore, e variazioni dell'umore a causa delle fluttuazioni dei livelli ormonali.




Quale dieta è consigliabile durante la Menopausa?



Durante la menopausa, le donne possono sperimentare vari cambiamenti fisici e ormonali che influenzano il loro benessere generale. Una dieta equilibrata e nutriente può aiutare a gestire i sintomi della menopausa, prevenire l'aumento di peso e ridurre il rischio di malattie correlate all'età, come le malattie cardiovascolari e l'osteoporosi. Ecco alcune linee guida dietetiche consigliate per le donne in menopausa:



Aumentare l'Assunzione di Calcio e Vitamina D


Il calcio e la vitamina D sono cruciali per mantenere le ossa forti e prevenire l'osteoporosi. Le fonti di calcio includono latticini a basso contenuto di grassi, verdure a foglia verde, pesce con ossa morbide come le sardine, e alimenti fortificati. La vitamina D può essere assunta tramite l'esposizione al sole, alimenti come il pesce grasso (salmone, sardine), uova, e alimenti fortificati, nonché integratori se necessario.




Consumare Più Frutta e Verdura


Frutta e verdura sono ricche di fibre, vitamine, minerali e antiossidanti, che possono aiutare a gestire il peso e ridurre il rischio di malattie. Le fibre in particolare possono aiutare a migliorare la salute digestiva e ridurre il rischio di malattie cardiache.




Scegliere Fonti di Proteine Magre


Le proteine sono importanti per la conservazione della massa muscolare. Optare per fonti di proteine magre come pollame, pesce, legumi, e noci può supportare la salute muscolare e generale.




Limitare Grassi Saturi e Zuccheri


Ridurre l'assunzione di grassi saturi e zuccheri può aiutare a prevenire l'aumento di peso e ridurre il rischio di malattie cardiache. Preferire grassi sani presenti in alimenti come l'olio d'oliva, avocado, e noci.




Includere Alimenti Ricchi di Fitoestrogeni


Alimenti che contengono fitoestrogeni, come la soia, i fagioli, i piselli, e i semi di lino, possono aiutare ad alleviare alcuni sintomi della menopausa, come le vampate di calore, grazie alla loro capacità di agire in modo simile agli estrogeni nel corpo.




Mantenere un Adeguato Apporto Idrico


Bere abbondante acqua può aiutare a prevenire la disidratazione e mantenere la pelle idratata, oltre a supportare la funzione digestiva.




Limitare Caffeina e Alcol


La caffeina e l'alcol possono aggravare alcuni sintomi della menopausa, come i disturbi del sonno e le vampate di calore. Limitarne il consumo può contribuire a migliorare la qualità del sonno e ridurre i sintomi.



Adottare uno stile di vita sano, che includa attività fisica regolare oltre a una dieta equilibrata, è fondamentale per gestire efficacemente i sintomi della menopausa e migliorare la qualità della vita. È sempre consigliabile consultare un medico o un dietologo per ricevere consigli personalizzati basati sulle proprie esigenze di salute.




Quali sono i migliori integratori per la Menopausa?



Durante la menopausa, alcuni integratori possono aiutare a gestire i sintomi e supportare la salute generale. Tuttavia, è importante consultare un medico prima di iniziare qualsiasi nuovo integratore, specialmente se si stanno assumendo farmaci o si hanno condizioni mediche preesistenti. Ecco alcuni integratori comunemente raccomandati per le donne in menopausa:



1. Fitoestrogeni


  • Isoflavoni di Soia: Trovati nella soia e nei prodotti a base di soia, possono aiutare a ridurre le vampate di calore e altri sintomi menopausali.
  • Semi di Lino: Contengono lignani, che hanno effetti simili agli estrogeni e possono aiutare a ridurre le vampate di calore.




2. Integratori Ormonali Naturali


  • Cimicifuga (Black Cohosh): Utilizzato per alleviare i sintomi come le vampate di calore, sudorazioni notturne, e disturbi del sonno. La ricerca è mista, quindi è necessaria cautela.
  • Dong Quai (Angelica Sinensis): Conosciuto come "ginseng femminile", è usato nella medicina tradizionale cinese per vari disturbi femminili, sebbene la sua efficacia nei sintomi della menopausa necessiti di ulteriori ricerche.




3. Vitamine e Minerali


  • Vitamina D e Calcio: Essenziali per la salute delle ossa, aiutano a prevenire l'osteoporosi che può accelerarsi dopo la menopausa.
  • Magnesio: Può aiutare a migliorare il sonno e ridurre le vampate di calore.
  • Vitamina E: Alcuni studi suggeriscono che può aiutare a ridurre le vampate di calore e migliorare la salute vaginale.




4. Omega-3


  • Acidi grassi Omega-3: Trovati nel pesce e negli integratori di olio di pesce, possono aiutare a migliorare la salute cardiaca e ridurre le vampate di calore.




5. Probiotici


  • Probiotici: Possono migliorare la digestione e l'assorbimento dei nutrienti, oltre a supportare la salute generale del sistema immunitario.




6. Altri Integratori


  • Melatonina: Può aiutare a migliorare la qualità del sonno, che spesso peggiora durante la menopausa.
  • Erba di San Giovanni (Hypericum perforatum): Usata per alleviare lievi sintomi di depressione e ansia, ma deve essere usata con cautela a causa delle potenziali interazioni con altri farmaci.



Prima di iniziare qualsiasi integratore, è fondamentale discutere con il proprio medico, che può consigliare sulla base della storia medica personale e dei sintomi specifici. Alcuni integratori possono interagire con farmaci o avere effetti collaterali, quindi è importante un approccio informato e cautelativo.




Fonti dell'articolo:


Ministero della Salute.


NHS.


 

6. Leaderfarma consiglia



Contro i disturbi della menopausa i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni prodotti molto utili che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione " hai domande? " (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto. Continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 


Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici