3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Lupus eritematoso sistemico

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è il lupus eritematoso sistemico?
  • Quali sono i sintomi del lupus eritematoso sistemico?
  • Le diverse forme di lupus eritematoso sistemico
  • Cause del lupus eritematoso sistemico
  • Rimedi per contrastare il lupus eritematoso sistemico
  • Buone abitudini da seguire
  • Diagnosi
  • Diffusione
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è il lupus eritematoso sistemico?


Il lupus eritematoso sistemico (LES) è una malattia autoimmune (ad eziologia ignota) molto complessa che colpisce circa 1,5 milioni di persone solo in Europa e che può avere conseguenze anche gravi. Le donne sono più colpite degli uomini, in un rapporto di circa 9:1.

Il LES è una malattia autoimmune cronica e i sintomi possono essere molto variegati, da lievi a gravi, mettendo potenzialmente anche a rischio di morte i soggetti che ne sono affetti.

Questa patologia può colpire varie parti del corpo: articolazioni, reni, cervello, pelle, polmoni e vasi sanguigni. Non esiste ancora una cura definitiva per il Lupus, ma il supporto medico e alcuni cambiamenti nello stile di vita possono aiutare a contrastarlo.

Vediamo insieme di cosa si tratta esattamente, quali sono i suoi sintomi principali e quali possono essere le cause scatenanti. Inoltre, non mancheranno indicazioni utili per chi volesse cercare rimedi contro il lupus eritematoso sistemico.


Quali sono i sintomi del lupus eritematoso sistemico?


Il lupus eritematoso sistemico come detto è una malattia autoimmune che colpisce diversi organi e tessuti. La caratteristica principale di questo tipo di lupus è la presenza di un esantema cutaneo, cioè di un’eruzione cutanea diffusa su tutto il corpo. Le persone che soffrono di lupus eritematoso sistemico possono avere anche altri problemi legati alla malattia, come ad esempio dolori articolari, stanchezza cronica, febbre alta e problemi di apprendimento.

Altri sintomi a sono:

  • sindrome nefritica e sindrome nefrosica (reni);
  • artrite e artralgie (articolazioni);
  • pericarditi, pleuriti (sierose);
  • epilessia, deficit di concentrazione, psicosi (sistema nervoso centrale);
  • anemia emolitica, piastrinopenia, leucopenia (sistema emopoietico).

I trigger più comuni che possono andare a scatenare il LES sono:

  • Troppo lavoro e riposo insufficiente;
  • Infezioni;
  • Infortuni;
  • Fatica;
  • Esposizione ravvicinata a luce fluorescente o alogena;
  • Reazione ad alcuni tipi di farmaci;
  • Intereruzione della terapia farmacologica contro il LES.


Diverse forme di lupus eritematoso sistemico


Il lupus eritematoso sistemico è la forma più comune, le altre forme sono:

  • Lupus neonatale: si verifica quando il neonato riceve passivamente autoanticorpi dalla madre affetta da LES. I problemi relativi al fegato al sangue e alla pelle si risolvono generalmente in circa sei mesi, mentre il problema al cuore rappresenta un ostacolo importante. Il blocco cardiaco congenito necessita di un impianto di pacemaker e questo disturbo ha una mortalità importante tra in neonati che ne sono affetti.
  • Lupus cutaneo: va a colpire la pelle sottoforma di eruzioni cutanee o lesioni. Generalmente è colpita la pelle esposta alla luce solare.
  • Lupus indotto da farmaci: è molto simile al LES, ma si verificano come risposta all’assunzione di un determinato farmaco. I sintomi compaiono generalmente 3-6 mesi dopo l’assunzione del farmaco e scompaiono quando l’assunzione del farmaco viene sospesa.

 

Quali sono le cause del lupus eritematoso sistemico?


Le cause del lupus eritematoso sistemico sono ancora oggi poco chiare, ma si pensa che possano esserci diversi fattori scatenanti, come ad esempio un’infezione virale, un trauma emotivo o un problema alla tiroide. La malattia è più comune nelle donne tra i 20 e i 40 anni, ma può colpire anche gli uomini e i bambini.


Rimedi per contrastare il lupus eritematoso sistemico


I rimedi contro il lupus eritematoso sistemico sono principalmente mirati a contrastare i sintomi della malattia e a prevenirne le complicanze.

Spesso il trattamento farmacologico contro il lupus richiede un approccio congiunto di più specialisti, dato il numero importante di organi che possono essere coinvolti. L’idrossiclorochina e i corticosteroidi sono spesso usati per il trattamento del lupus eritematoso sistemico.

In studio ci sono numerosi farmaci biologici per il trattamento del LES. È attualmente disponibile in commercio un anticorpo monoclonale (Belimumab) diretto contro la molecola BAFF, fattore di sopravvivenza dei linfociti B responsabili della produzione di anticorpi, che è efficace nel controllare il lupus attivo nonostante la terapia standard.

In alcuni casi è utilizzato anche rituximab, farmaco biologico che colpisce i linfociti B (spesso i dati no sono ancora conclusivi sulla totale efficacia di questi farmaci).


Buone abitudini da seguire


Per chi soffre di lupus eritematoso sistemico è importante seguire uno stile di vita sano ed evitare eventuali fattori di rischio, come ad esempio il sole eccessivo o lo stress emotivo. Seguire una dieta equilibrata e fare regolare attività fisica può aiutare a contrastare la malattia e migliorare la qualità della vita.


Diagnosi del lupus eritematoso sistemico


Sono stati proposti alcuni criteri classificativi per la diagnosi del lupus eritematoso sistemico.

  • Ulcere orali;
  • Artrite;
  • Sierosite;
  • Danno renale;
  • Alterazioni ematologiche;
  • Alterazioni immunologiche;
  • Danno neurologico;
  • Rash malare;
  • Rash discoide a livello del viso;
  • Fotosensibilità.

La presenza contemporanea di quattro o più criteri, in serie o con qualsiasi intervallo di tempo, conferma la diagnosi di lupus eritematoso sistemico.


Diffusione del lupus eritematoso sistemico


Recenti studi hanno affermato che il LES si verifica in  20/70 casi ogni 100000 abitanti a livello globale.

Come detto in precedenza il lupus colpisce più frequentemente le donne (il rapporto con gli uomini è di 9:1) ed è più comune tra gli Afro-Americani, i Latino-Ispanici, i Nativo-Americani, gli Asio-Americani, i Nativo-Hawaiani e gli abitanti delle isole del Pacifico.



Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 



Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici