L’importanza degli elettromedicali oggi

L’importanza degli elettromedicali oggi

Quali sono i dispositivi per valutare l’eventuale presenza di infezione da Coronavirus? Ecco i principali elettromedicali da tenere anche nelle mura domestiche

01/09/2020 18:44:00 | Leaderfarma

Termometri e pulsossimetri sono degli importantissimi elettromedicali che in tempo di Covid-19 hanno riaffermato la loro centralità. Con la diffusione della pandemia questi dispositivi, in grado di intercettare i segnali del Coronavirus, sono tornati alla ribalta. Per questo motivo ogni famiglia dovrebbe fare in modo di fornirsi di questi elettromedicali, visto anche il rischio sempre più diffuso di una seconda ondata dell’infezione.

 

Cosa sono gli elettromedicali?

La definizione esatta di elettromedicale la si estrapola dalla norma CEI 62.5: “è un apparecchio elettrico dotato di una parte applicata che trasferisce energia verso il o dal paziente, o rileva tale trasferimento di energia verso il o dal paziente”. Si evince quindi come l’utilizzo degli elettromedicali sia utile per il monitoraggio e la valutazione diagnostica. Si tratta infatti di dispositivi utili all’ambiente medicale così come strumenti da conservare e utilizzare nelle mura casalinghe, oggi ancor di più a causa del Coronavirus.

 

Elettromedicali: quali sono?

In relazione alla pandemia possiamo definire come dispositivi utili per valutare il rischio di Coronavirus i cosiddetti elettromedicali da casa, ovvero utilizzabili anche in totale autonomia. Tra questi compaiono i termometri (ne esistono di varie tipologie come vedremo) e i pulsossimetri, veri e propri strumenti saliti alla ribalta in tempo di Covid.

 

Termometri: tutte le tipologie

Il termometro viene utilizzato solitamente per valutare la temperatura basale del corpo. Dopo il suo responso si può poi approfondire se esiste o meno un’infezione. Grazie al termometro è possibile analizzare anche la presenza di eventuali ipotermie (temperatura molto alta) o collassi da shock ipotermici (temperatura molto bassa).

Le tipologie di termometro:

-        Termometro al mercurio (o al galistan): classico termometro (quasi più in uso) con la colonnina di mercurio.

-        Termometro digitale: elettromedicale basato su sensori digitali e in grado di valutare la temperatura in circa 1 minuto.

-        Termometro a infrarossi: dispositivo che rileva la temperatura in qualche secondo avvicinandolo al timpano o alla fronte.

-        Termometro hi-tech: molto utilizzati nel settore pediatrico. Basato su cristalli liquidi.

 

Pulsossimetro: come funziona

Il pulsossimetro è un dispositivo che è stato molto utilizzato durante l’emergenza Coronavirus. E’ chiamato anche saturimetro e può essere utilizzato nelle mura domestiche. Il suo meccanismo è in grado di valutare la frequenza cardiaca del paziente e il grado di saturazione di ossigeno nel sangue. I dati richiesti vengono restituiti inserendo un dito nel dispositivo e attendendo qualche secondo. Un elettromedicale semplice ma molto importante per la nostra salute.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici