3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Ipertiroidismo

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è l'ipertiroidismo?
  • Cos'è la tiroide e quali sono le sue funzioni?
  • Quali sono i sintomi dell'ipertiroidismo?
  • Quali sono le cause dell'ipertiroidismo?
  • Rimedi per contrastare l'ipertiroidismo
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è l’ipertiroidismo?


L'ipertiroidismo è un disturbo che colpisce il funzionamento della tiroide, causando un eccesso di ormoni tiroidei nel sangue. Si tratta di una condizione piuttosto comune, che può portare a diversi sintomi, come l'aumento di peso, l'insonnia, la pressione alta e i disturbi del ciclo mestruale. In questo articolo ti illustreremo cos'è l'ipertiroidismo, quali sono i suoi principali sintomi e quali sono le cause che lo possono scatenare. Ti daremo infine alcuni consigli sui rimedi e su come contrastarlo.

Prima di addentrarci nei dettagli di questa patologia è bene descrivere le caratteristiche e le funzionalità di questo organo fondamentale per il nostro organismo.


Cos’è la tiroide e quali sono le sue funzioni?


La tiroide è una ghiandola endocrina
che si trova nella parte anteriore del collo, sotto il mento. La sua funzione principale è quella di regolare il metabolismo dell'organismo. Essendo una ghiandola endocrina, la tiroide secerne ormoni direttamente nel sangue. Questi ormoni agiscono a livello cellulare, controllando diverse funzioni dell'organismo.

La tiroide è una ghiandola a forma di farfalla, composta da due lobi laterali collegati da un istmo. Ogni lobo è costituito da follicoli, che sono sacche contenenti ormoni tiroidei e iodio. La tiroide produce due principali ormoni: il triiodotironina (T₃) e il tioroidossina (T₄). Il T₃ è l'ormone attivo della tiroide, mentre il T₄ è un ormone inattivo che viene convertito in T₃ a livello cellulare. La tiroide è anche responsabile della produzione di calcitonina, un ormone che regola il metabolismo del calcio nel sangue.

La tiroide è controllata dall'ipofisi, una ghiandola endocrina situata nella parte posteriore del cervello. L’ipofisi è la ghiandola endocrina che ha la funzione di produrre ormoni che stimolano l’attività delle altre ghiandole endocrine dell’organismo, indispensabili per lo svolgimento delle principali attività di quest’ultimo.

La tiroide è una ghiandola essenziale per il metabolismo dell'organismo. Il suo principale ormone, il T₃, agisce a livello cellulare controllando il metabolismo di proteine, grassi e carboidrati. Il T₃ stimola anche la produzione di energia nelle cellule, il che lo rende essenziale per la funzione del sistema nervoso e del cuore. Inoltre, il T₃ è necessario per la crescita e lo sviluppo del corpo, ed è anche coinvolto nella regolazione del sonno e dell'appetito.

La tiroide è anche importante per la salute delle ossa. La calcitonina, un ormone prodotto dalla tiroide, stimola la formazione di nuovo osso e previene la perdita di calcio nelle ossa. La tiroide è quindi essenziale per mantenere ossa forti e sane.

 

Quali sono i sintomi dell’ipertiroidismo?


L'ipertiroidismo è un disturbo della tiroide, che può portare ad una serie di sintomi spiacevoli.

Tra i principali sintomi dell'ipertiroidismo troviamo:

  • l'aumento di peso;
  • l'insonnia;
  • iperattività;
  • ansia e nervosismo;
  • la pressione alta;
  • disturbi del ciclo mestruale.

 

Questi sintomi sono causati dall'eccessiva produzione di ormoni tiroidei nel sangue.


Quali sono le cause dell’ipertiroidismo?


L'ipertiroidismo può essere causato
da diverse condizioni, tra cui: l'infezione della tiroide, la gravidanza, l'assunzione di certi farmaci e lo stress. Inoltre, alcune persone sono geneticamente predisposte all'ipertiroidismo e hanno un maggior rischio di sviluppare questo disturbo.

Una delle cause principali dell’ipertiroidismo è rappresentata dal morbo di Graves-Basedow:

Il morbo di Graves-Basedow è una malattia autoimmune che colpisce il tiroide. La causa è sconosciuta, ma si ritiene che sia dovuta a una combinazione di fattori genetici e ambientali. La malattia si manifesta con l'infiammazione del tiroide, che a sua volta provoca l'aumento della produzione di ormoni tiroidei. Questo può portare a diversi sintomi, come l'ipertensione, l'osteoporosi, la tremori e la difficoltà a deglutire. Può anche causare problemi oculari e cardiovascolari.

In alcuni casi, il morbo di Graves-Basedow può essere curato con la terapia medica. Tuttavia, nella maggior parte dei casi è necessario un intervento chirurgico per rimuovere il tessuto infiammato. In alcuni casi è anche necessaria la radioterapia. La prognosi della malattia è generalmente buona, ma può variare in base alla gravità dei sintomi. Se non trattata, la malattia può portare a complicazioni come l'infarto miocardico, ictus e insufficienza renale.

 

Rimedi per contrastare l’ipertiroidismo


Per contrastare l'ipertiroidismo
è importante seguire una serie di rimedi, che possono alleviare i sintomi e prevenirne la ricomparsa. I principali rimedi per l'ipertiroidismo sono: la terapia ormonale, la chirurgia della tiroide e la radioterapia. In alcuni casi, è possibile controllare l'ipertiroidismo con una semplice dieta e degli integratori naturali.

 

  • Terapia ormonale: la terapia ormonale è il trattamento principale per l'ipertiroidismo. Consiste nell'assunzione di farmaci che riducono la produzione di ormoni tiroidei. Questo tipo di terapia è solitamente efficace e può alleviare i sintomi dell'ipertiroidismo.
  • Chirurgia: in alcuni casi, è necessario eseguire un intervento chirurgico per rimuovere la tiroide o parte di essa. Questo tipo di chirurgia è solitamente riservato ai casi più gravi di ipertiroidismo.
  • Radioterapia: la radioterapia è un altro trattamento efficace per l'ipertiroidismo. Consiste nell'esposizione alle radiazioni, che riducono la produzione di ormoni tiroidei.
  • Dieta e integratori: se l'ipertiroidismo è lieve, è possibile contrastarlo con una semplice dieta e degli integratori naturali. Questi rimedi naturali possono alleviare i sintomi dell'ipertiroidismo e prevenirne la ricomparsa.

 

La maggior parte delle persone risponde bene alle cure.


Leaderfarma consiglia


Per aiutarti a contrastare questo disturbo i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici