3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Insonnia

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai....


  • Cos'è l'insonnia?
  • Quali sono le diverse fasi del sonno?
  • Quali sono le cause dell'insonnia?
  • Come si diagnostica l'insonnia?
  • Quali sono i rimedi per contrastare l'insonnia?
  • Quando rivolgersi al medico?
  • Leaderfarma consiglia


Cos'è l'insonnia?


L'insonnia è un disturbo del sonno che colpisce circa il 30% della popolazione mondiale. Si caratterizza per l'incapacità di dormire in maniera adeguata ed è accompagnata da numerosi sintomi, tra cui difficoltà a prendere sonno, risvegli frequenti durante la notte e sensazione di non aver riposato bene al mattino.

In questo articolo vi presentiamo tutti i principali aspetti legati a questo disturbo: dalle sue cause alla sua diagnosi, fino ai rimedi che possono aiutarvi a contrastarlo.


Quali sono le diverse fasi del sonno?


Il sonno può essere diviso in 5 fasi:


Fase 1: addormentamento


Quando andiamo a letto e lentamente scivoliamo nel sonno ci troviamo nella fase di addormentamento. In questa fase di transizione tra la veglia e il sonno il corpo inizia a rilassare la muscolatura, la temperatura corporea si abbassa e il battito cardiaco rallenta.


Fase 2: Fase del sonno leggero


Dopo un po’ di tempo, il contatto con l’ambiente esterno si riduce ancora e la muscolatura si rilassa ulteriormente. Passiamo più della metà del tempo in questo stadio del sonno. 


Fasi 3 e 4: Fase del sonno profondo


Nella successiva fase di sonno profondo l’attività del cuore e della circolazione si riduce al minimo. A causa delle onde lente, questa fase viene definita anche Slow Wave Sleep. Contemporaneamente, in questa fase può succedere che vi siano episodi di sonnambulismo o che ci si metta a parlare. Le fasi di sonno profondo sono più prolungate soprattutto nella prima metà della notte e possono durare fino a un’ora. Quando ci si sveglia in questi casi, spesso si è senza orientamento e spaesati.


Fase 5: Sonno Rem


È uno stadio di sonno occasionalmente definito anche sonno „paradossale“, poiché durante questa fase la soglia per il risveglio è elevatissima, nonostante il nostro cervello sia molto attivo. In questa fase i nostri muscoli sono completamente rilassati. Ciò è fondamentale, dal momento che i sogni si fanno in questo stadio. Grazie all’inattività della muscolatura non siamo in grado di eseguire i nostri movimenti nel sogno. Se però ci svegliamo in questa fase, ci ricordiamo particolarmente bene cosa abbiamo sognato.


Quali sono le cause dell'insonnia?


Le cause dell'insonnia sono molteplici e possono essere di origine fisica, psicologica o legate allo stile di vita. Tra le più comuni troviamo lo stress, l'ansia, i disturbi depressivi, il jet lag e i cambiamenti ormonali legati alla menopausa. In alcuni casi è possibile identificare una causa precisa, mentre in altri la situazione è più complessa e si parla quindi di insonnia idiopatica.


Come si diagnostica l'insonnia?


Per diagnosticare l'insonnia è necessario effettuare una visita medica e sottoporsi a un esame del sonno, che consiste nell'osservazione delle varie fasi del sonno durante la notte. In base ai risultati ottenuti sarà possibile stabilire se si tratta di insonnia primaria o secondaria e quindi procedere alla prescrizione dei rimedi più appropriati.


Quali sono i rimedi per contrastare l'insonnia?


I rimedi per l'insonnia possono essere farmacologici o naturali. Tra i primi troviamo i sonniferi, che agiscono sul sistema nervoso centrale e possono essere efficaci nel breve termine, ma presentano numerosi effetti collaterali. I rimedi naturali invece sono più sicuri e comprendono variabili come la regolazione dell'igiene del sonno, l'assunzione di integratori a base di melatonina e la pratica regolare di attività fisica.


Quando rivolgersi al medico?


Rivolgersi al medico è opportuno ogni volta che l’insonnia interferisce con la qualità della vita. Riposare in maniera non appropriata può ridurre le energie a disposizione durante la giornata e avere altre ripercussioni sulla salute psicologica e su quella mentale. Rivolgersi al medico permette di evitare conseguenze anche gravi.


Leaderfarma consiglia


Per contrastare il disturbo dell'insonnia i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

 
Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici