3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Giasion « - Foglietto illustrativo

Giasion 200 mg compresse rivestite con film


Indice del foglietto illustrativo:

1. Che cos’è Giasion 200 mg compresse rivestite con film e a che cosa serve

2. Cosa deve sapere prima di prendere Giasion 200 mg compresse rivestite con film
3. Come prendere Giasion 200 mg compresse rivestite con film
4. Possibili effetti indesiderati
5. Come conservare Giasion 200 mg compresse rivestite con film
6. Contenuto della confezione e altre informazioni


Altre formulazioni di cui è disponibile il foglietto illustrativo:


Giasion 400 mg compresse rivestite con film👈



1. Che cos’è Giasion 200 mg compresse rivestite con film e a cosa serve


A cosa serve Giasion? Perchè si usa?


Giasion
appartiene a un gruppo di antibiotici chiamati cefalosporine, che agisce inibendo la sintesi della parete cellulare dei batteri.

 

Giasion è utilizzato negli adulti per il trattamento delle seguenti infezioni:

  • Faringo-tonsillite acuta.
  • Sinusite mascellare acuta.
  • Esacerbazione acuta della bronchite cronica.
  • Polmonite acquisita in comunità, da lieve a moderata.
  • Infezioni non complicate della pelle e delle strutture della pelle, come cellulite, ferite infette, ascessi, follicolite, impetigine e foruncoli.


2. Cosa deve sapere prima di prendere Giasion 200 mg compresse rivestite con film


Quando non deve assumere Giasion


Non prenda Giasion


  • Se è allergico agli antibiotici, sostanzialmente alla penicillina o a un qualsiasi altro tipo di antibiotico beta-lattamico o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6).
  • Se è allergico alla caseina, consideri che questo medicinale contiene sodio caseinato.
  • Se soffre di una malattia indicata come carenza primaria di carnitina.

 

Avvertenze e precauzioni


Cosa deve sapere prima di prendere Giasion


Si rivolga al medico prima di prendere Giasion:


  • Se ha malattie del fegato e/o del rene.
  • Se è in terapia con anticoagulanti.
  • Se ha una precedente storia di malattia gastrointestinale, in particolare colite.
  • Se riceve contemporaneo trattamento con sostanze attive nefrotossiche come antibiotici aminoglicosidici o diuretici potenti (come la furosemide) poiché queste combinazioni possono avere effetti indesiderati sulla funzione renale e sono stati associati a ototossicità.

 

Consulti il medico se durante il trattamento va incontro a qualcuno dei seguenti effetti:

  • Se avverte una qualsiasi reazione allergica durante il trattamento come: prurito, arrossamento, eruzione cutanea, gonfiore, o difficoltà nella respirazione.
  • Se ha diarrea mentre sta assumento questo medicinale o una volta finito il trattamento.

Come per altri antibiotici, il trattamento prolungato con Giasion può causare una crescita eccessiva di microrganismi non sensibili che potrebbe richiedere una sospensione del trattamento e la somministrazione di una terapia appropriata.

 

Il trattamento con Giasion può interferire con i risultati di alcuni test analitici, può dare falsi positivi in:

  • test di Coombs diretto;
  • determinazione del glucosio nelle urine.

 

Un risultato falso negativo può evidenziarsi per:

  • determinazione del glucosio nel plasma o sangue.

 

Altri medicinali e Giasion


Quali medicinali o alimenti possono influenzare l'effetto di Giasion o esserne influenzati?


Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.
Si raccomanda di lasciare un periodo di almeno 2 ore tra l’assunzione di antiacidi e Giasion.
Se Lei assume Giasion con probenecid i livelli del cefditoren nel sangue aumentano.
Si raccomanda di non prendere Giasion con famotidina per via endovenosa, dal momento che questa potrebbe rendere difficile il raggiungimento degli appropriati livelli plasmatici.

 

Gravidanza e allattamento


Uso di Giasion durante la gravidanza e l'allattamento


Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere questo medicinale. Si raccomanda di non prendere Giasion durante la gravidanza, o durante l’allattamento.

 

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari


Giasion può causare capogiri e sonnolenza che possono interferire sulla capacità di guidare veicoli o sull’uso di strumenti o macchinari.


3. Come prendere Giasion 200 mg compresse rivestite con film


Come usare Giasion: modo, dose e tempo di somministrazione


Prenda questo medicinale seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista. Non dimentichi di prendere il suo medicinale. Il medico le indicherà la durata del ciclo di trattamento con Giasion.
Le compresse devono essere inghiottite intere, con una quantità sufficiente di acqua (un bicchiere di acqua). Le compresse devono essere assunte durante i pasti.

 

La dose raccomandata e la frequenza della somministrazione di Giasion sono indicate di seguito:


Uso di giasion negli adulti e negli adolescenti (sopra i 12 anni)


  • Faringo-tonsillite acuta: 1 compressa (200 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 10 giorni.
  • Sinusite mascellare acuta: 1 compressa (200 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 10 giorni.
  • Esacerbazione acuta della bronchite cronica: 1 compressa (200 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 5 giorni.
  • Polmonite acquisita in comunità:
- in casi lievi: 1 compressa (200 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 14 giorni;
- in casi moderati: 2 compresse (400 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 14 giorni;
- Infezioni non complicate della pelle o delle strutture della pelle: 1 compressa (200 mg di cefditoren) ogni 12 ore per 10 giorni.


Uso di Giasion nei bambini


L’uso di Giasion non è stato studiato in pazienti sotto i 12 anni di età, pertanto l’uso non è indicato.

 

Uso di Giasion negli anziani


Negli anziani non è necessario aggiustare la dose, se non nel caso di grave insufficienza renale e/o epatica.

 

Uso di Giasion nei pazienti con insufficienza renale


Non è necessario un aggiustamento della dose per pazienti con insufficienza renale lieve.
In pazienti con insufficienza renale moderata, la dose totale giornaliera non deve superare la dose di una compressa (200 mg di cefditoren) ogni dodici ore. In pazienti con grave insufficienza renale, si raccomanda una singola dose di 1 compressa (200 mg di cefditoren) al giorno. La dose raccomandata non è stata stabilita in pazienti sottoposti a dialisi.

 

Uso di Giasion nei pazienti con insufficienza epatica


Non sono necessari aggiustamenti della dose nei pazienti con insufficienza epatica da lieve a moderata. In caso di grave insufficienza epatica non sono disponibili dati che permettano di stabilire una dose raccomandata.

 

Se prende più Giasion di quanto deve


Se prende più Giasion di quanto le è stato raccomandato, informi immediatamente il medico o il farmacista.

 

Se dimentica di prendere Giasion


Se dimentica di prendere una dose, prenda la successiva il prima possibile e poi continui come di consueto secondo il piano terapeutico. Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della dose individuale.

 

Se interrompe il trattamento con Giasion


Completi l’intero ciclo di trattamento dal momento che vi è il rischio che la malattia si ripresenti.


4. Possibili effetti indesiderati


Quali sono gli effetti collaterali di Giasion?


Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino. Gli effetti indesiderati che possono verificarsi sono principalmente a carico dell’apparato gastrointestinale.

 

Molto comune (più di un utilizzatore su 10):


  • diarrea.



Comune (da 1 a 10 utilizzatori su 100):


  • mal di testa, nausea, dolore addominale, senso di cattiva digestione, infezione vaginale.



Non comune (da 1 a 10 utilizzatori su 1000):


  • Infezioni fungine.
  • Anoressia.
  • Nervosismo, capogiri e disturbi del sonno.
  • Faringite, rinite e sinusite.
  • Stitichezza, flatulenza, vomito, candidosi orale, eruttazione, bocca secca e perdita del gusto.
  • Alterazione della funzione epatica.
  • Eruzione cutanea, prurito e orticaria.
  • Infiammazione vaginale e secrezione vaginale.
  • Febbre, debolezza e sudorazione.
  • Sono state osservate alterazioni della conta delle cellule del sangue (leucopenia, trombocitosi), modifiche nei test sulla funzione epatica (elevati livelli di ALT).

 

Raro (da 1 a 10 utilizzatori su 10.000):

 

  • Anemia emolitica e alterazione dei gangli linfatici.
  • Disidratazione.
  • Demenza, spersonalizzazione, debolezza emotiva, euforia, allucinazioni, aumento della libido.
  • Perdita di memoria, mancanza di coordinazione, ipertonia, meningite e tremore.
  • Fotosensibilità, perdita della acutezza visiva, dolore agli occhi e infiammazione delle palpebre.
  • Tinnito.
  • Alterazione del ritmo cardiaco, insufficienza cardiaca e svenimento.
  • Abbassamento della pressione.
  • Asma.
  • Ulcere alla bocca, colite emorragica, stomatite, colite ulcerosa, emorragia gastrointestinale, singhiozzo, infiammazione e scolorimento della lingua, diarrea associata a Clostridium difficile.
  • Acne, alopecia, eczema, dermatite esfoliativa (screpolatura e desquamazione della pelle) e herpes simplex.
  • Dolore muscolare.
  • Dolore alla minzione, infiammazione renale, alterazione nella frequenza ad urinare, incontinenza e infezione urinaria.
  • Dolore al seno, disturbi mestruali e disfunzione erettile.
  • Cattivo odore corporeo e brividi.
  • Sono state osservate alterazioni nel numero delle cellule del sangue (eosinofilia, neutropenia, trombocitopenia), disturbi della coagulazione (allungamento nei tempi di coagulazione, riduzione nel tempo di tromboplastina, alterazione delle piastrine), modifiche nei test sulla funzione epatica (elevati livelli di AST, fosfatasi alcalina), alterazioni dei valori di alcuni componenti del sangue (iperglicemia, ipokaliemia, bilirubinemia, elevato LDH, ipoproteinemia, aumentata creatinina) o dell’urina (albuminuria).

 

Non noto:

  • Polmonite.
  • Sindrome di Stevens-Johnson (formazione di vesciche e erosione della pelle e mucose).
  • Arrossamento della pelle.
  • Necrolisi epidermica tossica (una grave forma della sindrome di Stevens-Johnson seguita da cute dolorante e distacco dello strato superiore della pelle).
  • Insufficienza renale acuta.
  • Shock anafilattico.
  • Malattia da siero (una ritardata reazione allergica della pelle).
  • Diminuito numero di cellule nel sangue (agranulocitosi).
  • Diminuiti valori di carnitina nel sangue.
  • Colestasi (il flusso di bile dal fegato è bloccato).
  • Anemia aplastica (diminuito numero delle cellule del sangue).
  • Danno epatico.
  • Epatiti.

 

Segnalazione degli effetti indesiderati


Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione. Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.


5. Come conservare Giasion 200 mg compresse rivestite con film


Indicazioni per la corretta conservazione di Giasion


Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.
Conservare nella confezione originale.
Non conservare a temperatura superiore a 30°C.
Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola. La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.
Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.


6. Contenuto della confezione e altre informazioni


Principio attivo ed eccipienti di Giasion


Cosa contiene Giasion 200 mg compresse rivestite con film?


Il principio attivo è cefditoren. Ogni compressa contiene 200 mg di cefditoren (come cefditoren pivoxil).

 

Gli altri componenti sono:


nucleo: Sodio caseinato, Croscarmellosa sodica, Mannitolo E421, Sodio tripolifosfato e Magnesio stearato;
rivestimento: Opadry Y-1-7000 (Ipromellosa, Titanio biossido E 171, Macrogol 400) e Cera carnauba; inchiostro OPACODE S-1-20986 blu: Shellac, Lacca blu brillante, Titanio biossido E 171, Glicole propilenico e Soluzione concentrata di ammoniaca.

 

Descrizione dell’aspetto di Giasion e contenuto della confezione


Giasion 200 mg sono compresse rivestite con film. Ogni confezione contiene 16, 20 o 500 compresse. E’ possibile che non tutte le confezioni siano commercializzate.

 

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio


ZAMBON ITALIA s.r.l.
Via Lillo del Duca 10
20091 Bresso (MI).

 

Produttore


TEDEC-MEIJI FARMA S.A.
Carretera M-300, km 30,500
28802 Alcalá de Henares – Madrid, SPAGNA.

 

Questo foglio illustrativo è stato aggiornato il:


Documento reso disponibile da AIFA il 10/06/2016.


👉Ulteriori informazioni sul prodotto  sono disponibili consultando il riassunto delle caratteristiche del prodotto.


Fonte dell'articolo:
Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco)

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.
Attenzione: i foglietti illustrativi potrebbero essere incompleti e/o non aggiornati. Per qualsiasi informazione più approfondita sul medicinale consultare il medico.

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici