3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Disturbo bipolare

Cos'è? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è il disturbo bipolare?
  • Quali sono i sintomi del disturbo bipolare?
  • Quali sono le cause del disturbo bipolare?
  • Fase maniacale
  • Fase depressiva
  • Episodio misto
  • Rimedi per contrastare il disturbo bipolare
  • Leaderfarma consiglia



Cos’è il disturbo bipolare?


Il disturbo bipolare è una patologia psichiatrica che colpisce circa 1,4 milioni di persone in Italia. Si tratta di un disturbo caratterizzato da alterazioni dell'umore che possono portare a episodi maniacali o depressivi. In particolare il soggetto affetto da disturbo bipolare alterna momenti di estrema euforia ed eccitazione (fasi maniacali o ipomaniacali), a periodi di forte depressione (fasi depressive).

Questa condizione provoca un importante disagio clinico, che si ripercuote nella vita familiare, sociale e lavorativa. Il disturbo bipolare è solitamente diagnosticato dopo i 20 anni di età, anche se alcuni sintomi possono essere presenti già durante l'adolescenza.

Di solito questo disturbo fa il suo esordio nella prima età adulta, per poi ripresentarsi più o meno in maniera frequente nel corso della vita.

Nel disturbo bipolare spesso il trasferimento da una fase all’altra è immediata, mentre altre volte è intervallata da un periodo di umore normale (eutimico).

 

Quali sono i sintomi del disturbo bipolare?


I sintomi del disturbo bipolare sono vari e possono essere sia psicologici che fisici.

I sintomi psicologici più comuni sono:

  • cambiamenti nell'umore;
  • alterazioni del tono dell'umore;
  • irritabilità;
  • logorrea;
  • difficoltà di concentrazione;
  • difficoltà di memoria;
  • perdita di interesse verso attività che un tempo erano piacevoli;
  • pensieri negativi e pessimistici.
  • aggressività;
  • angoscia;

 

 I sintomi fisici invece comprendono:

  • insonnia o ipersonnolenza;
  • mancanza di energia, stanchezza;
  • mal di testa;
  • astenia;
  • mancanza di appetito o aumento dell'appetito;
  • perdita o aumento di peso;
  • alterazioni del ritmo cardiaco;
  • alterazioni della pressione sanguigna.


Quali sono le cause del disturbo bipolare?


Le cause del disturbo bipolare non sono ancora completamente comprese, ma si ritiene che possano essere multi-fattoriali. Alcuni fattori che sembrano essere associati alla patologia sono: la presenza di altri disturbi psichiatrici nella famiglia (come ad esempio il disturbo depressivo maggiore), lo stress emotivo, l'abuso di sostanze, l'utilizzo di alcuni farmaci (come ad esempio il cortisone) e alcune malattie neurologiche (come l'epilessia).


Fase maniacale


In una fase maniacale (o ipomaniacale) del disturbo bipolare i pensieri dei soggetti che ne sono affetti si succedono molto rapidamente, al punto che diventa difficile seguirli. Il soggetto è caratterizzato da un’energia talmente elevata, che sparisce in lui il senso di fatica, il bisogno di dormire o di alimentarsi. Egli ritiene di poter fare qualsiasi cosa, tendendo ad assumere comportamenti di tipo impulsivo, che spesso sfociano in azioni spregiudicate e/o pericolose.

Di fronte all’imposizione di regole da seguire o di limiti da rispettare possono sopraggiungere irritabilità o permalosità.


Fase depressiva


La fase depressiva del disturbo bipolare sono caratterizzate da fasi prolungate di tristezza e impossibilita a trovare piacere e soddisfazione dagli eventi di vita quotidiana. Il sonno e l’appetito sono condizioni che in questa fase possono risultare alterati. Non mancano in questa fase tendenze autolesionistiche, come l’idea del suicidio.

Questi sintomi risultano molto simili a episodi di depressione maggiore unipolare.


Episodio misto


Per episodio misto si intende un periodo continuativo (di almeno una settimana) in cui siano presenti sintomi riconducibili sia ad episodi maniacali, che sintomi riconducibili ad episodi di depressione maggiore. In questa condizione il passaggio tra le due fasi è spesso repentino, con alternanza di episodi di estrema euforia ad altri di profonda tristezza, che possono sfociare persino con l’ideazione del suicidio. Questi periodi richiedono continui ricoveri ospedalieri nei soggetti che ne soffrono.


Rimedi per contrastare il disturbo bipolare


I rimedi per contrastare il disturbo bipolare sono diversi e possono essere sia farmacologici che psicologici.

I farmaci comunemente utilizzati sono: gli stabilizzatori dell'umore, come la litio; gli anticonvulsivanti, come la carbamazepina; i neurolettici atipici, come la risperidone; gli antidepressivi, come la fluoxetina; e i farmaci per il controllo della mania, come il valproato.

La scelta della corretta terapia farmacologica varia da paziente a paziente e viene modulata dal medico psichiatra in base alle condizioni cliniche del paziente.

I trattamenti psicologici invece comprendono: la psicoterapia di sostegno, che mira a ridurre lo stress emotivo; la psicoterapia cognitivo-comportamentale, che è una forma di terapia orientata ad affrontare meglio i sintomi del disturbo bipolare.

Le ricerche scientifiche hanno infatti dimostrato che per una corretta stabilizzazione dell’umore è molto importante associare alla terapia farmacologica, la psicoterapia, specialmente se di tipo cognitivo-comportamentale.

Il disturbo bipolare è una patologia cronica e ricorrente caratterizzata da alterazioni dell'umore che possono portare a episodi maniacali e depressivi. In questo articolo abbiamo visto cos'è il disturbo bipolare, quali sono i sintomi, le cause e i rimedi per contrastarlo.

Se pensate di soffrire di questo disturbo, consultate un medico o un professionista della salute mentale.

Leaderfarma consiglia


Per aiutarti a contrastare questo disturbo i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici