3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Colesterolo alto

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cos'è il colesterolo e a cosa serve?

  • Sintomi del colesterolo alto

  • Cause del colesterolo alto

  • Come prevenire l'aumento del colesterolo

  • Domande frequenti sul colesterolo alto

  • Leaderfarma consiglia




Cos'è il colesterolo e a cosa serve?



Il colesterolo è una sostanza lipidica prodotta naturalmente dal nostro corpo, indispensabile per il normale funzionamento di alcune parti dell'organismo. Tuttavia, quando i livelli di colesterolo nel sangue sono troppo alti, possono comparire problemi di salute. Nell'articolo che segue, vedremo quali sono le cause e le conseguenze di un elevato colesterolo nel sangue e scopriremo quali sono i rimedi più efficaci per abbassarlo.

Il colesterolo come detto è una molecola molto importante per il nostro organismo, infatti è indispensabile per la produzione di alcuni ormoni e per la sintesi della vitamina D. Inoltre, il colesterolo è necessario per la costruzione delle cellule e per il mantenimento della loro membrana. Tuttavia, quando i livelli di colesterolo nel sangue sono troppo alti, possono insorgere diversi problemi di salute.



Il colesterolo presente nel sangue viene trasportato all’interno di strutture molecolari chiamate lipoproteine. Si riconoscono almeno due tipi principali di lipoproteine:

  • le lipoproteine a bassa densità o LDL (Low Density Lipoprotein, da cui deriva la sigla), conosciute anche come colesterolo "cattivo", perché trasportano l’eccesso di colesterolo dal fegato alle arterie e lo rilasciano nei vasi con conseguente aterosclerosi;
  • le lipoproteine ad alta densità o HDL (High Density Lipoprotein), conosciute a loro volta come colesterolo "buono", perché favoriscono la rimozione del colesterolo dal sangue e la sua eliminazione attraverso i sali biliari, proteggendo di fatto il cuore e i vasi. Il colesterolo totale che si misura nel sangue è a grandi linee la somma di LDL + HDL.




Quali sono i sintomi del colesterolo alto?



Il colesterolo alto di solito non presenta sintomi evidenti. Spesso viene scoperto solo attraverso esami del sangue di routine. Tuttavia, livelli elevati di colesterolo possono portare a condizioni gravi come malattie cardiache e ictus, che hanno i loro sintomi specifici. In rari casi, livelli molto alti di colesterolo possono portare a depositi di grasso visibili sulla pelle o intorno agli occhi, noti come xantomi.

È importante sottolineare che l'unico modo per conoscere i propri livelli di colesterolo è attraverso un esame del sangue. Pertanto, è raccomandato un controllo periodico, specialmente se si hanno fattori di rischio per malattie cardiovascolari.

 



Quali sono le cause dell'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue?



L'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue può essere dovuto a diversi fattori, sia genetici che legati allo stile di vita. Ecco le principali cause:

  1. Dieta: Alimenti ricchi di grassi saturi e trans (trovati in alcuni oli, prodotti lattiero-caseari grassi, carne rossa, cibi fritti e snack industriali) possono aumentare il colesterolo.

  2. Ereditarietà: Alcune persone possono avere una predisposizione genetica all'ipercolesterolemia, nota come ipercolesterolemia familiare.

  3. Inattività Fisica: Uno stile di vita sedentario può abbassare il colesterolo HDL ("buono") e aumentare il LDL ("cattivo").

  4. Età e Genere: Con l'avanzare dell'età, i livelli di colesterolo tendono ad aumentare. Le donne, dopo la menopausa, possono sperimentare un aumento dei livelli di colesterolo.

  5. Fumo: Il fumo di sigaretta danneggia le pareti dei vasi sanguigni, rendendoli più propensi all'accumulo di depositi di grasso, e può ridurre i livelli di colesterolo HDL.

  6. Alcol: Il consumo eccessivo di alcol può aumentare il colesterolo totale.

  7. Condizioni Mediche: Alcune condizioni, come il diabete, l'ipotiroidismo, la sindrome dell'ovaio policistico e alcune malattie renali e epatiche, possono influenzare i livelli di colesterolo.

  8. Medicinali: Alcuni farmaci, come corticosteroidi e contraccettivi orali, possono influenzare i livelli di colesterolo.


È importante controllare regolarmente i livelli di colesterolo, specialmente se si hanno fattori di rischio, e consultare un medico per una gestione adeguata.




Cosa può causare livelli alti di colesterolo nel sangue?



Livelli alti di colesterolo nel sangue può causare diverse complicanze come l'aterosclerosi, che è la principale causa di infarto del miocardio. L'aterosclerosi è una malattia cronica che si verifica quando i livelli di colesterolo nel sangue sono troppo alti e si formano delle placche aterosclerotiche nelle arterie. Le placche aterosclerotiche possono ridurre il flusso sanguigno e causare l'infarto del miocardio.

 

Un altro problema legato all'elevato colesterolo nel sangue è la malattia di Alzheimer, una forma di demenza che causa un progressivo deterioramento delle funzioni cognitive. La malattia di Alzheimer è ancora poco compresa, ma si pensa che sia legata all'accumulo di placche aterosclerotiche nelle arterie.




Come prevenire l'aumento di colesterolo nel sangue?



Per prevenire l'aumento del colesterolo nel sangue, è importante seguire una dieta sana ed equilibrata e fare regolare attività fisica. Inoltre, è importante evitare il consumo di alcool e di tabacco. Se i livelli di colesterolo sono già alti, è necessario consultare un medico per decidere la terapia più adatta. I farmaci più utilizzati per abbassare il colesterolo sono:

  • statine: bloccano la produzione di colesterolo LDL e incrementano la capacità del fegato di eliminare quello già in circolo nel sangue;
  • sequestranti della bile: si legano ai sali biliari che contengono abitualmente una discreta quota di colesterolo da eliminare e ne impediscono il riassorbimento intestinale. In questo modo maggiori quantitativi di colesterolo LDL vengono eliminati con le feci, con riduzione dei livelli circolanti;
  • niacina (o acido nicotinico): abbassa i livelli di colesterolo totale e di LDL a favore della quota HDL.




Domande Frequenti sul Colesterolo Alto


Cos'è il Colesterolo?


Il colesterolo è una sostanza grassa vitale per il normale funzionamento del corpo. È importante per la formazione e riparazione delle membrane cellulari, la produzione di vitamina D, ormoni steroidei, ormoni sessuali e sali biliari. Tuttavia, livelli elevati possono essere pericolosi.




Da Dove Viene il Colesterolo?


Il corpo produce la maggior parte del colesterolo circolante. Solo una piccola parte proviene dalla dieta, con alimenti come i tuorli d'uovo e il fegato che ne sono ricchi.




Il Colesterolo È Solo un Nemico?


No, il colesterolo è essenziale per molte funzioni del corpo. Tuttavia, diventa un problema quando i livelli nel sangue sono troppo alti.




Come Si Misura il Colesterolo?


Si misura con un esame del sangue che valuta il colesterolo totale, HDL, LDL e il rapporto tra colesterolo totale e HDL.




Perché È Importante Misurarlo?


Misurare il colesterolo è cruciale perché livelli elevati possono essere un fattore di rischio per malattie cardiovascolari come aterosclerosi, ictus, infarto e angina pectoris.




In Che Modo È Possibile Ridurre il Colesterolo?


Le strategie includono un piano alimentare bilanciato e controllato, uno stile di vita non sedentario e, quando necessario, una terapia farmacologica.




Le Statine Hanno Effetti Collaterali ai Muscoli?


Una piccola percentuale di pazienti (1.5%-5%) che assumono statine può presentare effetti collaterali muscolari come crampi o dolori muscolari.




Perché Prendere la Pillola per il Colesterolo Se Si Sta Bene?


I farmaci per il colesterolo sono prescritti per prevenire occlusioni dei vasi sanguigni e ridurre lo spessore delle placche aterosclerotiche, anche in assenza di sintomi.



Quali sono i cibi da evitare in caso di colesterolo alto?


Per gestire il colesterolo alto, è consigliabile evitare o limitare alcuni alimenti che possono aumentare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Ecco una lista di cibi da ridurre o evitare:

  1. Carni rosse, insaccati e frattaglie: Questi alimenti sono ricchi di grassi saturi e colesterolo.
  2. Formaggi stagionati e latticini grassi: Contengono elevati livelli di grassi saturi.
  3. Alimenti fritti: Sono ricchi di grassi che possono aumentare il colesterolo cattivo.
  4. Frutta troppo zuccherata o grassa: Ad esempio, banane e avocado, se consumati in eccesso.
  5. Prodotti da forno e industriali: Merendine confezionate, biscotti, e dolci in genere sono ricchi di zuccheri.
  6. Bevande zuccherate: Come succhi di frutta confezionati e bibite gassate.


Allo stesso tempo, esistono alimenti che possono aiutare a ridurre il colesterolo LDL, come verdure, legumi, frutta e frutta secca, cereali integrali, carni magre, pesce azzurro, latticini freschi e scremati, uova (consumate con moderazione) e oli vegetali come l'olio d'oliva e di semi di lino.


È importante ricordare che una dieta equilibrata e uno stile di vita sano sono fondamentali per gestire il colesterolo alto.



Come si fa per abbassare il colesterolo?



Per abbassare il colesterolo alto, è importante adottare un approccio olistico che include modifiche allo stile di vita e, se necessario, l'uso di farmaci. Ecco alcune strategie chiave:

  1. Alimentazione Equilibrata: Ridurre il consumo di grassi saturi, presenti in alimenti come carni rosse e prodotti lattiero-caseari grassi. Incrementare l'assunzione di fibre, frutta, verdura e cereali integrali.
  2. Esercizio Fisico Regolare: L'attività fisica può aiutare a migliorare i livelli di colesterolo.
  3. Controllo del Peso: Mantenere un peso sano può ridurre il colesterolo.
  4. Limitare Alcol e Smettere di Fumare: L'alcol in eccesso e il fumo possono influenzare negativamente i livelli di colesterolo.
  5. Monitoraggio e Controllo Medico: Se i cambiamenti nello stile di vita non sono sufficienti, potrebbe essere necessaria una terapia farmacologica.


È importante consultare un medico per una gestione personalizzata del colesterolo.



Quando il valore del colesterolo è preoccupante?


I valori di colesterolo considerati preoccupanti variano in base a vari fattori, come età, genere e presenza di altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari. Generalmente, un livello di colesterolo LDL (colesterolo "cattivo") superiore a 130 mg/dL può essere motivo di preoccupazione, soprattutto se accompagnato da altri fattori di rischio. È importante sottolineare che solo un medico può valutare adeguatamente il rischio associato ai livelli di colesterolo e decidere il corretto approccio terapeutico.



Chi ha il colesterolo alto può bere il Caffè?



Per chi soffre di colesterolo alto, il consumo di caffè può essere gestito con moderazione. È consigliabile preferire una versione con meno caffeina e non superare le tre tazzine al giorno. Inoltre, è importante evitare di aggiungere zucchero al caffè. La moderazione nell'assunzione di caffeina può aiutare a mantenere sotto controllo il colesterolo. Tuttavia, il tipo di caffè e il modo in cui viene preparato possono avere un impatto diverso sui livelli di colesterolo. Ad esempio, lo studio norvegese Tromsoe Hearth Study ha rilevato che il caffè bollito, tipico nel Medioriente e nei Paesi nordici, può influire negativamente sui livelli di colesterolo a causa delle sostanze cafestolo e kahweolo presenti in questa modalità di preparazione.


Per contro, il caffè espresso, più comune in Italia, contiene acidi clorogenici che possono avere effetti positivi sul metabolismo lipidico. Tuttavia, le evidenze scientifiche sono ancora inconclusive e sono necessarie ulteriori ricerche per confermare questi risultati. Pertanto, chi soffre di colesterolo alto dovrebbe moderare il consumo di caffè e mantenere uno stile di vita sano per ridurre i rischi associati a un alto livello di colesterolo.

 



Leaderfarma consiglia


In fondo alla pagina potrai trovare alcuni prodotti molto utili per andare a contrastare il problema del colesterolo alto consigliati dai farmacisti di Leaderfarma.it.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione " hai domande? " (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Potrebbe interessrti anche il nostro articolo blog: Colesterolo: come controllarlo con gli integratori alimentari.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto. Continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 


Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici