3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Carie

Cosa sono? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai….

 

  • Cosa sono le carie?
  • Descrizione della struttura dei denti
  • Quali sono i sintomi delle carie?
  • Quali sono le cause delle carie
  • Rimedi per contrastare le carie
  • Complicazioni delle carie
  • Prevenzione delle carie
  • Leaderfarma consiglia



Cosa sono le carie?


La carie è una malattia dentale
, che si manifesta inizialmente con la perforazione dello smalto (la parte più superficiale del dente), per poi, se non trattata adeguatamente, penetrare in profondità andando a colpire gli strati più profondi del dente.

La carie è definita una malattia infettiva a carattere cronico-degenerativa ad eziologia multifattoriale.

Le carie dentali sono un disturbo piuttosto comune, che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Si stima che colpisca circa l’80% delle persone nei Paesi sviluppati.

In base al grado di penetrazione della carie nel dente la carie può essere classificata in:

  1. Iniziale: nessuna cavità ma macchia biancastra limitata allo smalto, reversibile mediante fluorazione.
  2. Superficiale: cavità che invade la parte iniziale della dentina sottostante lo smalto.
  3. Profonda: cavità che interessa la maggior parte del corpo dentinale.
  4. Penetrante: iniziale reazione da parte dell'organo pulpo-dentinale con formazione di dentina terziaria.
  5. Perforante: lesione causa di esposizione pulpare.

 

Descrizione della struttura dei denti


I denti
hanno la funzione di masticare il cibo, ma svolgono anche un ruolo fondamentale nella fonazione e nell'estetica del volto.

La corona è la parte visibile del dente, quella che si affaccia nella cavità orale. La sua forma può variare a seconda della posizione del dente nella arcata: i denti anteriori sono più piccoli e appuntiti, mentre quelli posteriori sono più grandi e squadrati. La superficie della corona è ricoperta da un sottile strato di smalto, che la protegge dall'attacco degli acidi presenti nel cibo.

Sotto lo smalto si trova la dentina, un tessuto più poroso e meno duro dello smalto. La dentina è costituita da una matrice inorganica e da cellule del tessuto osseo chiamate odontoblasti. Queste cellule sono responsabili della formazione della dentina, che avviene continuamente per tutta la vita.

La parte centrale del dente, detta polpa, è composta da tessuto connettivo ricco di vasi sanguigni e nervi. La polpa contiene anche le ghiandole salivari, che producono il liquido necessario alla lubrificazione della bocca.

I denti sono ancorati all'osso mascellare tramite delle radici, che possono essere singole o multiple. Le radici hanno una forma simile alla corona e sono ricoperte da un sottile strato di cemento. Il cemento è un tessuto duro e resistente, che permette alle radici di aderire saldamente all'osso mascellare.

All'interno della radice si trova il canale, che contiene i vasi sanguigni e i nervi. Il canale è rivestito da una membrana chiamata pericondrio, che lo separa dalla polpa.

 

Quali sono i sintomi delle carie?


I sintomi delle carie possono essere diversi a seconda della loro gravità: in alcuni casi si manifestano con dolore e gonfiore, mentre in altri casi sono asintomatiche. Le carie allo stadio iniziale infatti spesso non presentano alcun sintomo, per questo motivo è consigliato sottoporsi a controlli periodici dal dentista ed intervenire sulla patologia nello stato iniziale evitando complicazioni.

I sintomi più comuni in caso di carie possono essere riassunti in:

  • Mal di denti;
  • Aumento progressivo della sensibilità dentale;
  • Presenza di fori visibili tra i denti;
  • Aumento delle sensazioni dolorose quando i denti vanno a contatto con cibi eccessivamente caldi o freddi.


Quali sono le cause delle carie?


Le cause delle carie sono molteplici: la principale è l’accumulo di batteri nella bocca, che può avvenire a seguito di una scarsa igiene orale o di un’alimentazione scorretta.

Le cause della formazione della carie vengono riassunti in due categorie:

  • Fattori esogeni;
  • Fattori endogeni.

 

I fattori esogeni sono costituiti abitudini alimentari, come l’assunzione costante di bevande zuccherate, il tabagismo (dannosissimo per i denti). La placca dentale, considerato la cause principale della formazione della carie, poiché sulla sua superficie vanno a proliferare i batteri.

I fattori endogeni sono legati principalmente alla struttura anatomica dei denti che in alcuni casi predispongono alla formazione di carie. Anche una temporanea ridotta produzione di saliva ( che grazie ad alcune sostanze in essa disciolte ha anche funzione antimicrobica, immunitaria e protettiva nei confronti degli agenti cariogeni) può favorirne la formazione.

 

Quali sono i rimedi per contrastare le carie?


I rimedi contro le carie prevedono sia trattamenti medici che chirurgici, in base alla gravità del disturbo. In alcuni casi si ricorre all’utilizzo di materiali come resine o amalgama per riparare i denti danneggiati, mentre in altri casi è necessario eseguire un intervento chirurgico per rimuovere le carie. Prevenire è sempre meglio che curare, quindi è importante seguire una corretta igiene orale e un’alimentazione sana ed equilibrata per evitare il disturbo delle carie dentali.


Complicazioni delle carie


Le carie dentali non sono solo fastidiose, ma possono anche causare complicazioni più serie se non trattate in maniera adeguata. Infatti, se la malattia progredisce senza essere curata, può portare alla formazione di ascessi o alla perdita dei denti. Inoltre, le carie possono essere un fattore di rischio per altre patologie, come ad esempio la malattia periodontale. Per questo è importante sottoporsi a regolari controlli dal proprio dentista di fiducia, in modo da diagnosticare e curare il disturbo nel più breve tempo possibile.


Prevenzione della carie


Per prevenire la formazione della carie è utile seguire alcuni semplici consigli applicabili nella quotidianità come la cura giornaliera del’igiene dentale. E’ importante infatti lavare e spazzolare bene i denti dopo ogni pasto, utilizzando eventualmente anche colluttori e filo interdentale per aumentale la pulizia e la disinfezione.

Fare regolari controlli dal dentista. Sarà lui, attraverso un’analisi approfondita della dentatura, ad individuare la presenza di carie.

Smettere di fumare ed evitare l’assunzione di bevande zuccherate eliminerebbe due fattori di rischio importanti nella formazione della carie.


Leaderfarma consiglia


Per aiutarti a contrastare questo disturbo i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano alcuni ottimi prodotti che potrai trovare in fondo all'articolo.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

 

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici