3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Blefarite

Cos'Ŕ? quali sono i sintomi, le cause e i rimedi.

In questo articolo troverai....


  • Cos'è la blefarite?

  • Quali sono i sintomi della blefarite?

  • Quali sono le cause della blefarite?

  • Quali sono i rimedi contro la blefarite?

  • Domande frequenti sulla blefarite

  • Leaderfarma consiglia




Cos'è la blefarite?






La blefarite è un’infiammazione delle palpebre
che si manifesta con rossore, gonfiore, prurito e sensazione di bruciore agli occhi. Può può essere dovuta a diversi fattori, quali l’eccessiva secchezza degli occhi, l’infiammazione delle ciglia o il contatto con agenti irritanti. Esistono diversi rimedi per la blefarite, tra cui l’applicazione di una pomata o un gel per gli occhi, l’uso di colliri e la pulizia della zona intorno agli occhi.


La blefarite può essere un disturbo fastidioso ma non è grave, tuttavia se i sintomi persistono è importante consultare il proprio medico per escludere eventuali altre cause.




Quali sono i sintomi della blefarite?



I sintomi della blefarite possono variare a seconda del tipo e della gravità della condizione, ma generalmente includono:






  1. Prurito: Sensazione di prurito intenso sulle palpebre.
  2. Bruciore: Sensazione di bruciore o irritazione agli occhi.
  3. Sensazione di Corpo Estraneo: Può sembrare che ci sia qualcosa nell'occhio.
  4. Fotofobia: Sensibilità aumentata alla luce.
  5. Irritazione: Disagio generale nell'area degli occhi.
  6. Arrossamento del Bordo Palpebrale: Il margine delle palpebre può apparire rosso e infiammato.
  7. Formazione di Croste: Accumulo di croste sulle ciglia o sul bordo delle palpebre.
  8. Eccessiva Lacrimazione o Secchezza Oculare: Anomalie nella produzione di lacrime, che può portare sia a lacrimazione eccessiva sia a secchezza oculare.



È importante notare che questi sintomi possono variare da persona a persona e possono essere influenzati da vari fattori, come l'ambiente e la salute generale dell'individuo. In caso di sintomi persistenti o gravi, è consigliabile consultare un professionista della salute degli occhi per una diagnosi accurata e un trattamento appropriato.




Quali sono le cause della blefarite?



Le cause della blefarite possono essere varie e spesso sono collegate a una combinazione di fattori. Ecco alcune delle cause più comuni:


  1. Infezioni Batteriche: La blefarite può essere causata da batteri che normalmente risiedono sulla pelle, ma che possono causare problemi se proliferano eccessivamente o invadono le ghiandole sebacee delle palpebre.

  2. Disfunzioni delle Ghiandole di Meibomio: Queste ghiandole producono una sostanza oleosa che fa parte del film lacrimale. Quando sono bloccate o non funzionano correttamente, possono contribuire allo sviluppo della blefarite.

  3. Dermatite Seborroica: Una condizione della pelle che causa forfora e può influenzare le palpebre, portando a blefarite.

  4. Rosacea: Una condizione cutanea cronica che causa arrossamento e piccoli brufoli, spesso sul viso, che può anche influenzare le palpebre.

  5. Allergie: Le reazioni allergiche a prodotti come il trucco, le soluzioni per lenti a contatto o i farmaci possono causare blefarite.

  6. Acaro Demodex: Un piccolo acaro che vive sui follicoli dei capelli, incluso il bordo delle palpebre, può a volte causare blefarite.

  7. Alterazioni Ormonali: Cambiamenti ormonali possono influenzare la produzione di sebo e altre secrezioni, contribuendo allo sviluppo della blefarite.

  8. Carenza di Igiene Oculare: Una pulizia inadeguata delle palpebre e delle ciglia può portare all'accumulo di detriti e alla proliferazione di batteri, causando infiammazione.



È importante sottolineare che spesso più fattori contribuiscono allo sviluppo della blefarite in un singolo individuo. Un approccio di trattamento che considera tutte le possibili cause è spesso il più efficace.




Quali sono i rimedi contro la blefarite?



I rimedi per la blefarite possono essere:


  •  Applicazione di una pomata o un gel per gli occhi;
  •  Uso di colliri;
  •  Pulizia della zona intorno agli occhi con soluzioni specifiche;



La blefarite è un disturbo fastidioso ma non è grave, tuttavia se i sintomi persistono è importante consultare il proprio medico per escludere eventuali altre cause. Se la blefarite non viene trattata adeguatamente, infatti, può portare alla formazione di croste e/o alla perdita delle ciglia. In alcuni casi la blefarite può essere causata da infezioni o allergie, per questo è importante consultare il proprio medico se i sintomi persistono.




Rimedi naturali contro la blefarite

 

Ci sono diversi rimedi naturali che possono aiutare ad alleviare i sintomi della blefarite, anche se è importante ricordare che questi rimedi non sostituiscono il parere medico o i trattamenti farmacologici prescritti da un professionista della salute degli occhi. Ecco alcuni dei rimedi naturali più comunemente suggeriti:


  1. Impacchi Caldi: Applicare un panno caldo e umido sulle palpebre per alcuni minuti può aiutare a sciogliere le croste e i detriti accumulati, oltre a favorire il drenaggio delle ghiandole di Meibomio ostruite.

  2. Massaggio delle Palpebre: Dopo aver applicato un impacco caldo, massaggiare delicatamente le palpebre può aiutare a liberare il sebo bloccato nelle ghiandole di Meibomio.

  3. Pulizia delle Palpebre: Usare soluzioni di pulizia delicate o miscele di acqua e shampoo per bambini per pulire delicatamente il bordo delle palpebre e rimuovere le croste e i detriti.

  4. Olio di Tea Tree: Alcuni studi suggeriscono che l'olio di tea tree può essere efficace contro gli acari Demodex, che sono una causa comune di blefarite. Deve essere usato con cautela e opportunamente diluito per evitare irritazioni.

  5. Integrazione con Acidi Grassi Omega-3: Assumere integratori di omega-3 o aumentare il consumo di alimenti ricchi di omega-3 come il pesce può aiutare a migliorare la funzione delle ghiandole di Meibomio.

  6. Aloe Vera: Nota per le sue proprietà lenitive, l'aloe vera può essere applicata sulle palpebre per alleviare l'irritazione e l'infiammazione.

  7. Camomilla: Impacchi di camomilla possono avere effetti lenitivi e anti-infiammatori sulle palpebre infiammate.

  8. Igiene Quotidiana: Mantenere una buona igiene oculare, inclusa la pulizia regolare delle palpebre e l'uso di prodotti cosmetici non irritanti, è fondamentale per la gestione della blefarite.



Prima di utilizzare qualsiasi rimedio naturale, è consigliabile consultare un professionista della salute degli occhi, in particolare se si hanno condizioni preesistenti o si stanno assumendo altri farmaci.







Domande frequenti sulla Blefarite



Che Cos'è la Blefarite?


La blefarite è un'infiammazione cronica delle palpebre, spesso associata a infezioni o blocchi delle ghiandole sebacee palpebrali. Si manifesta con sintomi come arrossamento, prurito, sensazione di bruciore e formazione di croste​.



Quali Sono i Sintomi Principali della Blefarite?


I sintomi includono prurito, bruciore, sensazione di corpo estraneo, fotofobia, irritazione e arrossamento del bordo palpebrale. Può presentarsi anche eccessiva lacrimazione o una sensazione di avere qualcosa nell'occhio​.



Esistono Diversi Tipi di Blefarite?


Ci sono due tipi principali: la blefarite anteriore, che colpisce la parte esterna delle palpebre dove sono le ciglia, e la blefarite posteriore, che affligge la parte interna delle palpebre ed è spesso collegata a problemi delle ghiandole di Meibomio​.




Come Si Tratta la Blefarite?


Il trattamento richiede un'igiene palpebrale accurata, pulizia regolare delle ciglia e l'uso di impacchi caldi. In alcuni casi, possono essere prescritti antibiotici topici o orali. Per le forme croniche, è essenziale mantenere una pulizia costante delle palpebre per prevenire le recidive​.

​​


È Possibile Guarire Completamente dalla Blefarite?


Non esiste una cura definitiva, ma la condizione può essere gestita efficacemente con la giusta cura e igiene. La prognosi è generalmente buona con un trattamento appropriato​.



Come Si Può Prevenire la Blefarite?


Prevenire la blefarite include una buona igiene oculare, evitare di toccare gli occhi con le mani sporche, una corretta gestione delle lenti a contatto, e limitare l'uso di trucco per gli occhi​.




La Blefarite Può Causare Altri Problemi Oculari?


In alcuni casi, la blefarite non trattata può portare a problemi più seri, come infezioni dell'occhio o danni alla cornea. Pertanto, è importante trattarla tempestivamente e correttamente.




Quali Sono le Cause della Blefarite?


Le cause possono variare, includendo infezioni batteriche, disfunzioni delle ghiandole di Meibomio, allergie, o condizioni della pelle come la dermatite seborroica o la rosacea.




Il Trattamento della Blefarite Può Richiedere l'Uso di Farmaci?


Sì, in alcuni casi si possono utilizzare farmaci, come antibiotici topici o orali e, in situazioni specifiche, steroidi topici per ridurre l'infiammazione.




La Blefarite È Contagiosa?


No, la blefarite di per sé non è contagiosa, ma se causata da infezioni batteriche, vi può essere un rischio di trasmissione dell'infezione. È importante mantenere una buona igiene e consultare un medico in caso di dubbio.



Per ulteriori informazioni e consigli specifici sulla gestione della blefarite, è consigliabile consultare un professionista della salute degli occhi.



Fonti dell'articolo:

NHS.

IAPB.




Leaderfarma consiglia



In fondo a questo articolo puoi trovare alcuni prodotti molto utili che i farmacisti di Leaderfarma.it consigliano per il contrasto della Blefarite.

Cliccando sui prodotti che più vi interessano potrete visualizzare le relative schede-prodotto dettagliate, in modo da capire quale possa fare al caso vostro.
Inoltre è attiva la sezione "hai domande?" (sempre all'interno delle singole schede prodotto), attraverso la quale potrete chiederci qualsiasi cosa sul prodotto e/o disturbo sul quale avete delle curiosità.


Speriamo che queste informazioni ti siano state di aiuto. Continua a seguire il nostro blog e rimani aggiornato su tutte le nostre offerte.

 


Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono fornite a solo scopo informativo, in nessun caso costituiscono la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Come specificato in ogni articolo se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici