3478407520 - dal Lunedì al Venerdì: 10:00 - 13:00 / 17:00 - 19:30


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!


Registrati sul nostro sito ed iscriviti alla newsletter, riceverai subito uno sconto extra del 3%!!

Spedizioni gratuite oltre i 80,01 €

Avocado - Alimenti

Scopri come l'avocado pu˛ migliorare la tua dieta e il tuo benessere grazie alle sue straordinarie proprietÓ nutrizionali e benefici per la salute.

AVOCADO

 

 

1. Definizione e origini dell’Avocado
2. Varietà di Avocado
3. Effetti benefici dell’Avocado
4. Composizione chimica e valore energetico
5. Ricetta con Avocado: "Guacamole all'Avocado"
6.
FAQ sull'Avocado: Risposte alle Domande più Frequenti

 

 

 

1. Definizione e origini dell’Avocado

 

Cos'è l'Avocado? Che gusto ha l'avocado?


L’avocado è il frutto dell’albero di avocado (Persea americana), appartenente alla famiglia delle Lauraceae e coltivato principalmente in aree tropicali, come Messico, Perù o Brasile.
Il frutto ha una forma sferica o piriforme, presenta una buccia verde spessa e rugosa o liscia e sottile a seconda della specie e con la polpa tenera di colore giallo bordata di verde, All’interno è presente un grosso nocciolo. È noto per il suo sapore delicato e burroso. Ha una consistenza cremosa e un gusto leggermente dolce con note terrose e nocciolate. Il suo sapore unico è spesso descritto come un mix tra il burro e le noci, offrendo una piacevole sensazione in bocca. Il peso medio del frutto è di circa 300g.

Il nome avocado deriva dalla parola “ahuacati ” appartenente all’alfabeto del popolo atzeco che considerava il frutto dell’avocado in possesso di proprietà afrodisiache e per questo motivo veniva da loro chiamato il frutto dell’amore. 



Quali sono le origini dell'Avocado?



L'avocado è una pianta originaria del Messico e dell'America centrale. Le sue origini risalgono a migliaia di anni fa, con prove archeologiche che dimostrano la coltivazione dell'avocado in queste regioni già nel 5000 a.C.

Gli antichi popoli indigeni come gli Aztechi e i Maya lo apprezzavano non solo per il suo gusto, ma anche per i suoi benefici per la salute. La pianta era considerata sacra e associata a proprietà nutritive e curative.
Dopo la scoperta dell'America da parte degli Europei, l'avocado venne introdotto in Europa dai conquistadores spagnoli nel XVI secolo. Successivamente, gli spagnoli lo diffusero anche in altre parti del mondo, come le Filippine e l'Indonesia, durante i loro viaggi esplorativi.
Tuttavia, nonostante la sua introduzione in diverse parti del mondo, la diffusione dell'avocado fu inizialmente limitata. Questo era dovuto alla sua sensibilità al clima, in quanto la pianta richiedeva condizioni specifiche per crescere e prosperare. Solo in alcune regioni con un clima subtropicale o tropicale l'avocado poteva crescere con successo.
La sua popolarità iniziò a crescere a partire dal XX secolo, quando i metodi di coltivazione e distribuzione migliorarono. In particolare, il Messico e gli Stati Uniti d'America divennero i principali produttori e consumatori di avocado. Oggi, il Messico è il principale esportatore mondiale di avocado, seguito da paesi come la Repubblica Dominicana, il Perù e la Colombia.
L'avocado è diventato un alimento molto apprezzato in tutto il mondo per il suo sapore unico e le sue proprietà nutritive. Inoltre, è ampiamente utilizzato in molte cucine internazionali, come ingrediente per insalate, salse, guacamole e spalmabili.

 




2. Varietà di Avocado



Esisto numerosissime varietà di avocado. Soltanto in America ve ne sono più di 20 tipologie diverse che differiscono per colore della polpa, aspetto della buccia, forma e dimensione, ma le specie più coltivate al mondo sono:



1) Avocado Bacon
: avocado che si distingue per un sapore più delicato rispetto agli altri avocado. Ha una forma ovale ed è di media dimensione. La buccia è verde quando viene acquistato ma non varia molto il suo colore, prende soltanto un tono leggermente più scuro. La consistenza del frutto a maturazione è solo leggermente più morbida al tatto quindi non fatevi ingannare: questo avocado Bacon non diventa troppo morbido al tatto perché la buccia è resistente alla pressione. L'avocado Bacon è originario è dell'America e in particolare è prodotto in California nel periodo tra l'autunno e la primavera.



2) Avocado Ettinger
: ha una buccia sottile e il suo colore è verde brillante quando andiamo ad acquistarlo. Successivamente a maturazione il colore non vira verso il verde scuro o il rossiccio quindi sarà la consistenza a dirci quando è il momento di aprirlo. Le dimensioni sono maggiori, la forma è piriforme e la polpa è gialla, cremosa con sapore deciso. La zona di coltivazione di questa varietà è in Israele e qui fruttifica da novembre ad aprile. Possiamo anche trovarlo in altri momenti dell'anno perché importato dal Messico o dal Sud Africa.



3) Avocado Fuerte
: è ben riconoscibile per la sua forma allungata ed è molto apprezzato perché oltre al buon sapore è molto facile togliere la buccia. Il colore è sempre verde scuro con una buccia sottile e una polpa gialla e cremosa. La zona di coltivazione è il Messico e il Guatemala ma anche in Indonesia è conosciuto e utilizzato per varie ricette dolci e salate. La sua stagione di fruttificazione è sempre tra novembre e aprile. In America e soprattutto in Messico è la varietà più diffusa e utilizzata.



4) Avocado Hass
: avocado è tipico per il colore della sua buccia che cambia da un bel verde appena raccolto ad un colore molto più scuro quasi bruno quando è maturo. La sua pelle è ruvida e sottile con polpa di colore tra il verde e il giallo chiaro. Le dimensioni del frutto sono leggermente minori rispetto agli altri avocado ma il suo sapore lo rende per molti il numero uno tra gli avocado.La coltivazione della varietà Hass si estende dal Messico alla Spagna, da Israele a Cipro, dal Perù al Sud Africa sino alle nostre terre Italiane. Infatti l'avocado Hass è molto conosciuto e apprezzato nel nostro paese grazie al suo buon sapore e alla sua facilità di riconoscere quando è pronto da essere mangiato.



5) Avocado Lula
: questo avocado è il più grande di dimensioni e ha una forma più rotondeggiante alla base. La buccia è ruvida, di colore verde ludico che tende al giallo o al marroncino. La sua polpa è soda che varia in cremosità a seconda del periodo di maturazione con un sapore veramente leggero e un retrogusto fruttato. Viene coltivato nelle Antille ma anche in Brasile e ai Caraibi. L'importazione non è molto frequente perché sopporta male il trasporto. Il suo periodo di fruttificazione va da agosto ad ottobre.



6) Avocado Nabal
: ha una forma rotondeggiante con una buccia abbastanza spessa di colore verde che a maturazione diventa scura quasi marrone. La sua polpa è gialla, il sapore è delicato e la consistenza è soda e dura tanto che può venire utilizzato anche in cucina con ricette calde. Viene coltivato in Israele, in Australia, in Florida e in California.





3. Effetti benefici e controindicazioni dell’Avocado



A cosa fa bene mangiare l'avocado? Quanto avocado al giorno si può mangiare? 



L’avocado è sicuramente un frutto ricco di calorie data l’alta percentuale lipidica, pertanto è meglio non esagerare con le dosi ed indicativamente le quantità consigliate di avocado nella dieta sono di circa 70 grammi al giorno.

Grazie alle sue proprietà nutrizionali, è ricco di acidi grassi monoinsaturi (MUFA), di antiossidanti e fibre e presenta una buona quantità di vitamine e minerali, tra cui vitamina A, vitamina C, vitamina E, ferro, potassio, calcio e magnesio), i suoi benefici per la salute sono davvero numerosi. Eccone di seguito alcuni:



Tabella della composizione chimica dell'Avocado
Tabella della composizione Chimica dell'Avocado




Tabella dei Micronutrienti dell'Avocado
Tabella dei Micronutrienti dell'Avocado




1)
L’avocado essendo fonte di antiossidanti la vitamina E e il glutatione, che insieme al beta-sitosterolo (sostanza in grado di ridurre i livelli di colesterolo) permette di prevenire le malattie cardiovascolari;


2)
Riduce il rischio di sviluppare la Sindrome Metabolica, una patologia caratterizzata dalla coesistenza di diversi fattori, tra cui iperglicemia, dislipidemie e ipertensione;



3)
Favorisce il transito intestinale e migliora i livelli di grassi e zuccheri nel sangue;



4)
Riduce l’infiammazione e, quindi, il rischio di sviluppare malattie ad essa associate.



Quando evitare l'avocado? Quali sono le controindicazioni dell'avocado? 




L'avocado è generalmente considerato un alimento sano e ben tollerato dalla maggior parte delle persone. Tuttavia, alcune controindicazioni e precauzioni possono essere prese in considerazione:


Allergia: sebbene sia raro, alcune persone possono essere allergiche all'avocado. L'allergia può manifestarsi con sintomi come eruzioni cutanee, prurito, gonfiore delle labbra o della lingua, disturbi gastrointestinali o difficoltà respiratorie. Se si sospetta un'allergia, è importante consultare un medico.


Problemi di digestione:
sono presenti fibre alimentari che possono causare problemi digestivi, come gonfiore, gas o diarrea, in alcune persone, soprattutto se consumato in grandi quantità. È consigliabile iniziare con piccole porzioni per valutare la propria tolleranza e aumentare gradualmente l'assunzione di avocado.


Interazione con farmaci:
è contenuta una sostanza chiamata vitamina K, che può interferire con alcuni farmaci anticoagulanti. Se si sta assumendo farmaci di questo tipo, è consigliabile consultare un medico prima di aumentare significativamente il consumo di avocado.


Alto contenuto calorico:
l'avocado è un alimento denso di nutrienti, ma ha anche un alto contenuto calorico. Se si segue una dieta ipocalorica o si cerca di perdere peso, è necessario tenere conto delle calorie apportate dall'avocado e moderarne il consumo di conseguenza.


Effetto lassativo
: l'avocado è ricco di fibre, che possono avere un effetto lassativo in alcune persone sensibili. Se si soffre di diarrea o problemi intestinali, come colon irritabile, potrebbe essere necessario limitare il consumo di avocado o consultare un medico per valutare la propria situazione specifica.



Come sempre, è importante tenere conto delle proprie esigenze individuali, consultare un medico o un nutrizionista e fare scelte alimentari consapevoli in base alle proprie condizioni di salute.



Banner dell'E-commerce di Leaderfarma

  




4. Composizione chimica e valore energetico



Quante calorie ha un avocado?

 

Nella tabella sottostante sono presenti la composizione chimica e il valore energetico per 100g di avocado.


Composizione Chimica

Quantità per 100g

Acqua

73.23g

Proteine

2g

Grassi

14.66g

- Grassi saturi

2.13g

- Grassi monoinsaturi

9.80g

- Grassi polinsaturi

1.82g

Carboidrati

8.53g

- Zuccheri

0.66g

Fibre alimentari

6.7g

Sodio

7mg

Potassio

485mg

Vitamina C

10mg

Vitamina E

2.07mg

Vitamina K

21µg

Folati (B9)

81µg

Calorie

231kcal

 


5. Ricetta Guacamole all'Avocado: Semplice e Salutare



Foto della Ricetta pronta del Guacamole all'Avocado



Il guacamole è una delle ricette più amate e versatili che si possono preparare con l'avocado. Originario della cucina messicana, questo delizioso dip è apprezzato in tutto il mondo per il suo sapore fresco e la sua consistenza cremosa. Non solo è facile da preparare, ma è anche incredibilmente salutare, ricco di grassi monoinsaturi, fibre, vitamine e minerali essenziali.


L'avocado, ingrediente principale di questa ricetta, è un vero superfood, noto per i suoi numerosi benefici per la salute, tra cui il miglioramento della salute cardiaca e il supporto alla digestione. La combinazione di pomodoro fresco, cipolla, coriandolo e lime non solo esalta il gusto dell'avocado, ma aggiunge anche una buona dose di vitamine e antiossidanti.


Questa ricetta di guacamole è perfetta per chi cerca uno spuntino sano, un antipasto per una festa o un condimento versatile da aggiungere a vari piatti. Seguendo i semplici passaggi riportati di seguito, potrai preparare un guacamole delizioso e nutriente in pochi minuti. Prepara la tua ciotola di tortilla chips o verdure fresche e goditi questo classico della cucina salutare!

 



Guacamole all'Avocado: Ingredienti per la preparazione della ricetta


  • 2 avocado maturi;
  • 1 pomodoro medio, tritato finemente;
  • 1/2 cipolla rossa, tritata finemente;
  • 1 spicchio d'aglio, tritato finemente;
  • 1 peperoncino jalapeño, tritato finemente (facoltativo);
  • Succo di 1 lime;
  • 2 cucchiai di coriandolo fresco tritato;
  • Sale e pepe q.b.;
  • 1 cucchiaio di olio d'oliva (opzionale).




Guacamole all'Avocado: Istruzioni per la preparazione della ricetta


  1. Preparazione degli Avocado: Taglia gli avocado a metà, rimuovi il nocciolo e utilizza un cucchiaio per estrarre la polpa. Metti la polpa in una ciotola e schiacciala con una forchetta fino a ottenere una consistenza cremosa ma leggermente grumosa.

  2. Aggiunta degli Ingredienti: Aggiungi il pomodoro, la cipolla rossa, l'aglio e il peperoncino jalapeño (se lo usi) alla ciotola con l'avocado schiacciato. Mescola bene per combinare tutti gli ingredienti.

  3. Condimento: Spremi il succo di lime fresco sopra il composto e aggiungi il coriandolo tritato. Mescola nuovamente.

  4. Aggiustamento del Sapore: Aggiusta di sale e pepe a tuo gusto. Se desideri un tocco extra di ricchezza, puoi aggiungere un cucchiaio di olio d'oliva.

  5. Servizio: Trasferisci il guacamole in una ciotola da portata e, se preferisci, guarnisci con qualche foglia di coriandolo. Servi immediatamente con tortilla chips, crudité di verdure o spalmato su pane tostato.



Questo guacamole all'avocado è perfetto per un antipasto sano e gustoso. Buon appetito!




6. FAQ sull'Avocado: Risposte alle Domande più Frequenti




Quali sono i benefici dell'avocado per la salute?


L'avocado è ricco di grassi sani, vitamine e minerali essenziali. I benefici dell'avocado includono la riduzione del colesterolo cattivo, il miglioramento della salute del cuore e la promozione della digestione grazie alla fibra alimentare. È anche un'ottima fonte di vitamine come la vitamina K, E, C e Vitamine del gruppo B.




L'avocado fa ingrassare?


L'avocado, nonostante sia ricco di calorie, contiene grassi monoinsaturi sani che aiutano a mantenere il senso di sazietà e possono favorire la perdita di peso se consumato con moderazione all'interno di una dieta equilibrata.




Come si mangia l'avocado?


L'avocado può essere mangiato in vari modi: crudo in insalate, spalmato su pane tostato, frullato in smoothie o utilizzato per preparare guacamole. È anche un ingrediente versatile per ricette di dolci, zuppe e piatti principali.




Quali sono le proprietà nutrizionali dell'avocado?


Le proprietà nutrizionali dell'avocado includono un alto contenuto di grassi sani, fibra, e un'ampia gamma di vitamine e minerali. È particolarmente ricco di potassio, più delle banane, e contiene antiossidanti che aiutano a combattere l'infiammazione.




Come scegliere un avocado maturo?


Per scegliere un avocado maturo, controlla che sia leggermente morbido al tatto senza essere molle. La buccia dovrebbe essere uniforme e senza ammaccature. Un altro trucco è rimuovere il picciolo: se sotto è verde, l'avocado è maturo; se è marrone, potrebbe essere troppo maturo.




L'avocado può essere congelato?


Sì, l'avocado può essere congelato. È meglio farlo dopo averlo schiacciato o tagliato a pezzi. Aggiungi un po' di succo di limone o lime per prevenire l'ossidazione e conserva l'avocado in un contenitore ermetico o in un sacchetto per congelatore.




L'avocado è adatto ai bambini?


L'avocado è un alimento ottimo per i bambini, grazie alla sua consistenza morbida e ai suoi nutrienti. È una fonte eccellente di grassi sani necessari per lo sviluppo del cervello e può essere introdotto nelle pappe o offerto a pezzi per i bambini che iniziano lo svezzamento.




L'avocado è vegano?


Sì, l'avocado è un alimento vegano. È un'ottima fonte di nutrienti per chi segue una dieta vegana o vegetariana, poiché fornisce grassi sani, vitamine e minerali essenziali.




L'avocado è buono per la pelle?


Sì, l'avocado è eccellente per la pelle grazie al suo alto contenuto di vitamine e antiossidanti. La vitamina E e i grassi sani aiutano a mantenere la pelle idratata e a ridurre l'infiammazione. Molte persone utilizzano anche l'olio di avocado come ingrediente naturale per maschere e trattamenti per la pelle.




Come conservare l'avocado tagliato?


Per conservare l'avocado tagliato, spalmare un po' di succo di limone o lime sulla superficie esposta per prevenire l'ossidazione. Avvolgi l'avocado in pellicola trasparente o conservalo in un contenitore ermetico in frigorifero. Consumalo entro 1-2 giorni per ottenere il massimo della freschezza.




L'avocado è adatto ai diabetici?


Sì, l'avocado è adatto ai diabetici. È a basso indice glicemico e ricco di grassi sani che possono aiutare a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, come per qualsiasi alimento, è importante consumarlo con moderazione e all'interno di una dieta bilanciata.




Qual è la differenza tra avocado Hass e altri tipi di avocado?


L'avocado Hass è il tipo più comune e riconoscibile per la sua buccia scura e rugosa. Ha un sapore ricco e burroso. Altri tipi di avocado, come il Fuerte, hanno una buccia più liscia e verde e un sapore leggermente diverso, spesso più delicato.




Come piantare un seme di avocado?


Per piantare un seme di avocado, rimuovi il nocciolo e lavalo. Inserisci tre stuzzicadenti nella parte centrale del seme e posizionalo sopra un bicchiere d'acqua, con la parte più larga immersa nell'acqua. Mantieni il seme in un luogo caldo e luminoso. Dopo alcune settimane, le radici e il germoglio inizieranno a crescere. Quando le radici sono ben sviluppate, pianta il seme in un vaso con terra.




L'avocado può causare allergie?


Anche se raro, l'avocado può causare allergie in alcune persone. I sintomi possono includere prurito, gonfiore della bocca e della gola, e in alcuni casi gravi, anafilassi. Se sospetti di avere un'allergia all'avocado, consulta un medico.




L'avocado è buono per i capelli?


Sì, l'avocado è benefico per i capelli. I grassi sani, le vitamine e i minerali contenuti nell'avocado possono aiutare a nutrire e rafforzare i capelli. Molte persone usano l'avocado come ingrediente principale nelle maschere per capelli per ottenere una chioma più morbida e lucente.




Posso mangiare l'avocado tutti i giorni?


Sì, puoi mangiare l'avocado tutti i giorni, purché lo fai con moderazione. Un avocado al giorno può fornire una buona quantità di nutrienti essenziali. Tuttavia, poiché è anche calorico, è importante bilanciare l'apporto calorico complessivo nella tua dieta quotidiana.




L'avocado è sostenibile?


La sostenibilità dell'avocado può variare a seconda della regione di coltivazione e delle pratiche agricole utilizzate. Gli avocado richiedono molta acqua e la loro produzione può avere un impatto ambientale significativo. Scegliere avocado coltivati in modo sostenibile e supportare agricoltori che utilizzano pratiche ecologiche può aiutare a ridurre questo impatto.




Fonti dell'articolo:

Harvard T.H. Chan School of Public Health.

University of Texas at Austin.



Le informazioni presentate in questo documento sono fornite solo a scopo informativo e non intendono sostituire il consiglio di un medico o di altri professionisti sanitari. Non devono essere utilizzate per diagnosticare, trattare, curare o prevenire alcuna malattia. Le raccomandazioni alimentari e le dichiarazioni relative ai benefici per la salute degli alimenti possono variare a seconda delle condizioni di salute individuali. Prima di apportare qualsiasi cambiamento significativo alla dieta o se avete condizioni mediche specifiche, consultate sempre un professionista sanitario qualificato.

Recensioni certificate

Sappiamo come rendervi felici